Alfredo Rapetti Mogol. Tra pittura e scrittura

Alfredo Rapetti Mogol

 

Dal 06 Maggio 2019 al 16 Settembre 2019

Milano

Luogo: ClubHouse Brera

Indirizzo: Foro Buonaparte 22

Orari: dalle ore 18.30 alle 19.30

Costo del biglietto: Ingresso libero all'incontro su registrazione http://ddlarts.musvc2.net/e/t?q=9%3dFWAfA%26G%3d2%26J%3dBX3%26K%3dEY6f%262%3dCu7h6bPw_MRyW_Xb_NXxQ_Xm_MRyW_Wg8pO.mU_yvTv_9A36vUrcH%269%3dnQzQdX.u0u%26Ez%3dW3Z9. Seguirà aperitivo al costo di 15,00 €. MOstra visitabile su appuntamento

E-Mail info: art@coperni.co


Comunicato Stampa:
Lunedì 6 maggio alle ore 18.30, incontro a ClubHouse Brera con l’artista e paroliere Alfredo Rapetti Mogol che, tra alcune delle sue opere più rappresentative, dialogherà con il pubblico raccontando il proprio percorso e la propria arte. Il talk, in collaborazione con la Galleria Ferrero Arte Contemporanea di Ivrea, inaugura ufficialmente “Art Journey”, il progetto culturale sviluppato da Copernico – la rete di luoghi di lavoro e servizi dedicati allo smart working – che esplora interconnessioni e assonanze tra il mondo dell’arte, del business e del lavoro.

In esposizione una selezione di opere dell’artista. Alfredo Rapetti Mogol unisce sapientemente due sue grandi passioni, scrittura e pittura, in una propria tecnica artistica nota come “impuntura”, attraverso la quale l’azione del dipingere confluisce nell’atto dello scrivere: una scrittura pittorica, o pittoscrittura, che gli permette di trovare la forma espressiva che meglio esprime la sua personale e affascinante poetica. Ideato e curato da Giorgia Sarti – fondatrice di diverse Gallerie d’arte tra cui Whitelight Art Gallery, nata proprio tra le mura di Copernico Milano Centrale – “Art Journey” è un percorso che si sviluppa nell’organizzazione di mostre, eventi e iniziative culturali che contaminano tutti gli spazi di Copernico e accompagnano ogni momento vissuto dalla sua community e non solo. Un riconoscimento del ruolo dell’arte e della creatività che va oltre le logiche note, verso una collisione tra due differenti linguaggi che genera una nuova dimensione, in cui l’impresa e il mondo del lavoro si arricchiscono di nuovi contenuti e di un moto creativo che porta innovazione e idee avveniristiche. Arte come prezioso valore aggiunto al vivere quotidiano, che permette di approcciare temi trasversali ed eterogenei tra loro, creando un dialogo multidisciplinare a sostegno della crescita delle persone e delle imprese. Copernico amplia così gli orizzonti dell’esperienza lavorativa quotidiana aprendo i suoi spazi all’arte e alla cultura, offrendo l’opportunità di stimolare e attivare abilità che rendono il lavoratore più appassionato e innovativo. Allo stesso tempo, artisti e operatori dell’arte entrano in contatto diretto con il mondo dello smart working, all’interno di un’impresa aggregatrice di altre imprese e acceleratrice di innovazione, dialogando a stretto contatto con un pubblico aperto e in sintonia con i linguaggi propri dell’arte e della creatività.

SCARICA IL COMUNICATO IN PDF
COMMENTI