Bosco Sodi. In Saecula Saeculorum

Bosco Sodi, Untitled, 2016

 

Dal 16 Marzo 2017 al 11 Maggio 2017

Milano

Luogo: Brand New Gallery

Telefono per informazioni: +39.02.89.05.30.83

E-Mail info: info@brandnew-gallery.com

Sito ufficiale: http://www.brandnew-gallery.com


Comunicato Stampa:
Brand New Gallery ha il piacere di presentare In Saecula Saeculorum, la prima personale di Bosco Sodi in galleria.
Il titolo della mostra riprende la locuzione latina che esprime l’idea di eternità e che si traduce in “nei secoli dei secoli”. 
Nelle sale della galleria, una nuova serie di opere su lino a cui l’artista ha lavorato nell’ultimo anno, accompagnate da alcune piccole rocce vulcaniche ricoperte da ceramica smaltata rossa. In Saecula Saeculorum pone l’attenzione sulla relazione tra oggetti e il concetto di “tempo”.
Anche in quest’ultima serie pittorica, Bosco Sodi mantiene lo stile che lo ha reso celebre per la sua arte. Rispetto ai lavori precedenti, carichi di materia pittorica, questi ultimi evidenziano una spazialità casuale e non organizzata del colore dove l’artista decide di lasciare porzioni di tela grezza. Tale assenza può essere letta non come la mancanza di qualcosa, ma bensì come un nuovo elemento che va a contrastare e a bilanciare il resto dei componenti dell’opera.
L’artista utilizza una miscela di pigmento puro, segatura, pasta di legno, fibre naturali, acqua e colla per creare una superficie strutturata che, essiccando, va a formare un paesaggio primordiale monocromo. Procedendo sulla tela grezza con questo processo, egli esplora il volume dei colori, dal rosso profondo al viola e all’arancione, fino a un nero intenso. Il risultato finale mostra una superficie materica, terrestre, generata dal lavoro manuale dell’artista nel corso di uno o due giorni. 
L’azione diviene un processo fisico che Bosco Sodi vive come un lavoro continuo, al pari di un atto performativo. Il processo di creazione di ogni singola opera è anche influenzato da fattori che sfuggono dal suo controllo, come il clima, l’altitudine e la densità dell’acqua.
Non mi preoccupo mai di come verrà un’opera. Per me “fare arte” è l’atto creativo e non il risultato. (Bosco Sodi)
 
Bosco Sodi
(1970, Città del Messico, MX) vive e lavora a New York.
 
All’inizio della sua carriere Bosco Sodi si sposta prima a Barcellona e poi a Berlino dove apre uno studio ed inizia a lavorare alla sua caratteristica tecnica pittorica. Al momento vive tra New York e Puerto Escondido dove ha costituito “Casa Wabi Foundation” nel 2014. Le sue opere fanno parte di importanti collezioni pubbliche e private come ad esempio Deutsche Bank Collection, De la Cruz Collection, JUMEX Collection, Godia Foundation e il Vitra Museum solo per citarne alcuni. 
Tra le mostre personali recenti: Elemental, Museo Anahuacalli (Città del Messico, MX; 2017); Yügen, Blain Southern (Londra, UK; 2016); Cubes, Eigen+Art (Berlino, DE ; 2016); En El Camino, Fundación Antonio Perez (Cuenca, ES; 2016); Croatia, San Ildefonso (Città del Messico, MX; 2012) and Museo de los Pintores Oaxaqueños (Oaxaca, MX; 2012); Ubi sunt, The Pace Gallery (New York, NY; 2011); Pangaea, The Bronx Museum (New York, NY; 2010).
Nel 2017 Sodi avrà due mostre personali presso il Museo Nacional de Arte (MUNAL) di Città del Messico e il MAC Museo de Arte Contemporaneo de la Universidad de Chile a Santiago del Cile.
Tra le mostre collettive recenti:  Wirikuta (Mexican Time Slip), Museo Espacio (Aguascalientes, MX; 2016); Proportio, Palazzo Fortuny (Venezia, IT; 2015); Museum of Stones, The Noguchi Museum (New York, NY; 2015).

Opening 16 MARZO, 2017 | ore 19-21

SCARICA IL COMUNICATO IN PDF
COMMENTI
 
LA MAPPA
  MOSTRE
Indicazioni stradali da: