Judy Pfaff. Un universo di colori

Opera di Judy Pfaff

 

Dal 20 Giugno 2018 al 28 Luglio 2018

Milano

Luogo: AICA | Andrea Ingenito Contemporary Art

Indirizzo: via Privata Massimiano 25

Orari: da martedì a sabato 15-19

Costo del biglietto: ingresso gratuito

Telefono per informazioni: +39 02 36798346

E-Mail info: info@ai-ca.com

Sito ufficiale: http://www.ai-ca.com/


Comunicato Stampa:
A distanza di un anno dalla prima personale europea di Judy Pfaff, svoltasi negli spazi di Capri, la Galleria AICA - Andrea Ingenito Contemporary Art è lieta di annunciare la seconda tappa espositiva dell’artista angloamericana che si terrà nella sede di Milano dal 20 giugno 2018 al 28 luglio. 
 
Si tratta di un corpus di circa trenta opere di piccole, medie e grandi dimensioni realizzate su carta con diverse tecniche tra cui tempere, collage e stratificazioni di fogli, un vortice astratto di forme e colori avvolgeranno l’osservatore, calandolo in un’atmosfera surreale e suggestiva. Judy Pfaff parte da un supporto apparentemente povero e comune per effettuare su questo un’accurata e sensibile ricerca, fino ad arrivare all’utilizzo della carta indiana antica, dando vita a un linguaggio vibrante e organico che celebra la natura e la tradizione. Nel solco del minimalismo degli anni Settanta sceglie di assumere una posizione controcorrente definendosi “anti-minimalista” rompendo gli schemi con una poetica piena, carica, ed esuberante ma mai violenta.
 
La mostra continua un programma promozionale molto intenso segnato da fiere internazionali e dalla collettiva tenutasi a Napoli “World on paper. Dialoghi su carta” in cui alcune sue opere sono state accostate a quelle di artisti storicizzati quali Schifano, Fontana e Warhol ottenendo un ottimo consenso da parte del mercato e della critica. 
Si è scelto di proseguire questo percorso in questo periodo dell’anno per poter valorizzare al meglio la vivacità cromatica e formale di questi lavori che ben si sposano con i colori e le atmosfere offerte dalla stagione estiva.
 
Per l’occasione verrà pubblicato un catalogo.

Nata a Londra nel 1946, a dieci anni si trasferisce negli Stati Uniti. Frequenta la Wayne State University e la Southern Illinois University, completando un BFA presso la Washington University nel 1971 e nel 1973 un MFA presso Yale University. Pioniera delle installazioni artistiche nel 1970, Pfaff sintetizza la scultura, la pittura e l’architettura in ambienti dinamici in cui lo spazio sembra dilatarsi e collassare, oscillando tra due e tre dimensioni. Dal 2009 Pfaff è membro della American Academy of Arts and Letters. Riceve numerosi premi, tra cui un USA Fellowship (2009); Barnett Newman e Annalee Foundation Fellowship (2006); MacArthur Foundation Award (2004); Nancy Graves Foundation Grant (2003); Bessie (1984); e borse di studio del John Simon Guggenheim Memorial Foundation (1983) e il National Endowment for the Arts (1986). Le sono state dedicate importanti mostre presso il Museo d’Arte Elvehjem, University of Wisconsin, Madison (2002); Denver Art Museum (1994); St. Louis Art Museum (1989); e Albright-Knox Art Gallery, Buffalo (1982). Pfaff ha rappresentato gli Stati Uniti nel 1998 alla Biennale di San Paolo. Pfaff vive e lavora tra Kingston e Tivoli, New York.
 
Inaugurazione mercoledì 20 giugno ore 19

SCARICA IL COMUNICATO IN PDF
COMMENTI