MILANO XL - La festa della creatività italiana

La Biblioteca dei Tessuti, installazione. Palazzo della Ragioneria, Milano

 

Dal 16 Settembre 2017 al 26 Settembre 2017

Milano

Luogo: Sedi varie

Enti promotori:

  • Comune di Milano
  • Ministero dello Sviluppo Economico
  • Fondazione Altagamma
  • Confindustria
  • ICE – Italian Trade Agency

Sito ufficiale: http://www.milanoxl.com


Comunicato Stampa:
E’ stato presentato questa mattina presso la Sala Alessi di Palazzo Marino, MILANO XL – La festa della creatività italiana, il progetto innovativo e coinvolgente che animerà le vie e le piazze di Milano dal 16 al 26 settembre prossimo in concomitanza con la settimana della moda milanese.
A illustrare a media e operatori i contenuti dell’iniziativa il Sindaco di Milano Giuseppe Sala con il Sottosegretario allo Sviluppo Economico On. Ivan Scalfarotto, l’Assessore alle Attività Produttive, Commercio, Moda e Design Cristina Tajani, il Presidente di Altagamma Andrea Illy, il Vice Presidente di Confindustria per l’internazionalizzazione Licia Mattioli e il Presidente dell’Agenzia ICE Michele Scannavini.
Grazie a un accordo di sistema tra il Ministero dello Sviluppo Economico e il Comune di Milano, Confindustria e Fondazione Altagamma hanno accettato di divenire, con la preziosa collaborazione e il supporto di Agenzia ICE, i soggetti attuatori di un progetto che renderà la citta di Milano il palcoscenico dei racconti delle filiere produttive di eccellenza e delle storie che rendono unico il Made in Italy nel mondo.
 
Attraverso la realizzazione di sette grandi installazioni scenografiche, fortemente evocative e dislocate in diversi punti della città, Fondazione Altagamma e Confindustria insieme a organizzazioni leader nei diversi settori – Anfao con Mido (occhialeria), Cosmetica Italia con Cosmoprof, Federorafi, Milano Unica (tessuti) con il suo partner storico SMI, Unic con Lineapelle (concia) e Fiera Milano con Sì Sposaitalia Collezioni (bridal fashion) - faranno conoscere al grande pubblico la creatività e il saper fare della manifattura italiana, che realizza prodotti di alta gamma riconosciuti a livello internazionale.
 
Sotto la direzione artistica di Davide Rampello e con l’ideazione scenografica di Margherita Palli, prende così vita Milano XL - La festa della creatività italiana per far vivere ai milanesi e ai loro ospiti la Creatività come momento di piacere in nome dell’eccellenza italiana nel mondo.
 
Milano XL - La festa della creatività italiana è prima di tutto una grande occasione. L’occasione di un racconto “allargato” dell’eccellenza e della creatività italiana” dice Davide Rampello, Direttore Artistico del progetto. “Una vera e propria festa – l’abbiamo chiamata così per sottolinearne il valore di inclusione, partecipazione e condivisione – in cui tutti gli invitati sono chiamati a conoscere e riconoscere l’inesauribile capacità creativa di Milano e dell’Italia. L’eccellenza e la creatività sono valori che contraddistinguono l’italianità nel mondo e, attraverso questo progetto, vogliamo raccontarli non solo nei contenuti, coinvolgendo settori di altissimo livello, ma anche e soprattutto nella forma, poiché anche le stesse spettacolari installazioni che lo caratterizzano sono realizzate grazie alla partecipazione di artisti e artigiani di grandissimo prestigio”.
 
"Con Milano XL - spiega il Sindaco Giuseppe Sala - la nostra città celebra la creatività e il 'saper fare' delle imprese italiane, in una delle settimane più amate e attese dell'anno, come quella della moda. Le sette installazioni, che le vie e le piazze di Milano avranno l'onore di ospitare per l'occasione, vogliono essere un riconoscimento importante al valore del 'Made In Italy' e alla capacità innovativa dell'intero Paese. Un'iniziativa che si inserisce nella più ampia collaborazione tra il Comune e il Ministero dello Sviluppo Economico per favorire e promuovere il Made in Italy nel mondo, grazie anche al protocollo di intesa siglato oggi con il Governo al fine di sostenere un comparto strategico a livello nazionale". 

Il Sottosegretario allo Sviluppo Economico On. Ivan Scalfarottoha commentato: “Milano XL  non sarà solo una festa dell’eleganza italiana e una straordinaria occasione per le nostre imprese, ma un progetto dal profondo valore strategico. Cultura e creatività sono a un tempo valori della nostra identità e fondamenta dello sviluppo del nostro Paese, il vero ‘monte di filiera’ della nostra economia: i settori dello stile che saranno rappresentati a Milano in settembre – tra fiere, sfilate, installazioni e altre iniziative - fatturano oltre 104 miliardi di euro, di cui 64 sui mercati esteri, e impiegano più di 600.000 addetti in 70.000 aziende lungo l’intera filiera.
E’ anche un progetto a suo modo storico e unico al mondo, perché per la prima volta mettiamo in scena tutta insieme, in un perfetto gioco di squadra, la bellezza e l’eccellenza del saper fare italiano: dalla moda al gioiello, dalla cosmesi agli accessori, dagli occhiali al tessile, in un racconto di cultura, saperi, creatività e capacità tecnica che solo noi italiani possediamo e che contribuisce in modo decisivo all’immagine dell’Italia nel mondo.”
 
“Un progetto di sistema che rappresenta il segno tangibile della collaborazione tra le istituzioni e operatori  nella valorizzazione del grande patrimonio manifatturiero fatto di artigianalità, produzione e creatività che contraddistingue il  Made in Italy nel mondo” afferma l’Assessore alle Politiche del Lavoro, Attività produttive, Commercio, Moda e Design Cristina Tajani che prosegue: “Queste installazioni non sono solo un omaggio alla cultura del bello, ma soprattutto un omaggio a un sistema, quello della “moda”, che partecipa attivamente allo sviluppo produttivo ed economico della città e dell’intero sistema Paese, basti pensare che la sola settimana della moda di settembre mobilita un indotto in città di circa 50 milioni di euro”.
 
Confindustria, insieme ai partner coinvolti, ha aderito con entusiasmo a questo progetto che permette di valorizzare al massimo la filiera dell’alta gamma italiana in settori chiave della nostra economia. Un esempio importante di rafforzamento degli strumenti di rappresentanza, anche in ottica internazionale e di tutela del Made in Italy –spiega Licia Mattioli, Vice Presidente di Confindustria per l’internazionalizzazione  un’esperienza unica per far conoscere la manifattura italiana fatta di maestri, di artigiani, di piccole e medie imprese, ma soprattutto ricca di saperi, di conoscenze, di creatività e di quelle competenze che tutto il mondo ci invidia”.
 
“L’Italia vanta la tradizione manifatturiera e artigianale più antica, ricca e diversificatasottolinea il Presidente di Altagamma, Andrea Illy. "E’ un patrimonio immenso da tutelare e valorizzare.  L’installazione in Via Montenapoleone, curata da Altagamma, coinvolgerà cittadini, visitatori e i partecipanti alla settimana della moda in uno straordinario racconto di 9 filmati che svelano  le radici di quel saper fare che da sempre nutre la  bellezza  dell’industria culturale e creativa italiana”. 
 
"Siamo contenti di supportare "Milano XL" per la sua valenza come grande iniziativa di sistema – spiega il Presidente di ICE, Michele Scannavini. “Attraverso installazioni ed eventi di grande impatto vogliamo dare ai visitatori uno sguardo inedito al percorso che, dalle materie prime di altissima qualità prodotte nel nostro Paese, porta alle vetrine delle capitali del glamour internazionale le eccellenze del Made in Italy. L'export rappresenta già il 60% del fatturato delle nostre imprese del Sistema Moda e i dati sulle esportazioni dei primi mesi di quest'anno fanno sperare in una crescita ulteriore. Il nostro impegno è sostenere questa crescita, affinché le nostre produzioni siano sempre più ammirate e desiderate sui mercati di tutto il mondo".
 
Dove:
1. La Biblioteca dei Tessuti, Palazzo della Ragioneria, Milano Unica con il suo partner storico SMI
2. Il Salotto delle Gioie, Galleria Vittorio Emanuele, Federorafi
3. Il Cosmo della Bellezza, Palazzo de La Rinascente, Cosmetica Italia con Cosmoprof
4. Vestire il Volto, Piazza San Carlo, Anfao con Mido
5. L’Ultimo Dono, Piazza Croce Rossa, Unic con Lineapelle
6. Dalla Bottega alla Vetrina, Il Cinema delle Arti e dei Mestieri, Via Montenapoleone, Fondazione Altagamma
7. Trionfo d’amore, Castello Sforzesco – Piazza d’Armi, Fiera Milano con Sì Sposaitalia Collezioni

Installazioni gestite da Confindustria

1. TITOLO INSTALLAZIONE: La Biblioteca dei Tessuti / The Library of Textiles
LOCATION: Palazzo della Ragioneria
ASSOCIAZIONE DI SETTORE: Milano Unica con il suo partner storico SMI
CATEGORIA MERCEOLOGICA: Tessuti
 
Un'imponente scenografia ricoprirà per la prima volta la facciata di un prestigioso palazzo del centro storico di Milano: l'architettura si trasformerà in un'immensa biblioteca d'ispirazione neoclassica che al posto dei libri conterrà migliaia di rotoli colorati di tessuto e di scampoli impilati che, disposti ordinatamente e non negli scaffali, comporranno una vera e propria tessilteca di proporzioni mai viste. Dalle finestre del palazzo cadranno veri drappi di sete, lini, velluti, e broccati che, con la loro ricchezza di texture e sfumature di colore racconteranno la grande eccellenza italiana nella produzione di tessuti di altissimo pregio. Di notte, alla scena dipinta si aggiungerà un suggestivo gioco di illusioni visive e sonore dato dalle silhouette di misteriosi personaggi visibili dalle finestre del palazzo che, accompagnate da una musica avvertita solo in lontananza, ricreeranno la magia di una grande festa. 
 
2. TITOLO INSTALLAZIONE: Il Salotto delle Gioie / The Parlor of Jewels
LOCATION: Galleria Vittorio Emanuele
ASSOCIAZIONE DI SETTORE: Federorafi
CATEGORIA MERCEOLOGICA: Gioielli
 
Una selezione di capolavori della storia dell'arte che andrà dagli affreschi di Pompei alle tele di Boldini – curata da Annalisa Zanni – comporrà una vera e propria galleria di ritratti che andrà a ricoprire la parete esterna di una struttura ottagonale posizionata al centro della Galleria Vittorio Emanuele. Donne e uomini di tutte le epoche sono raffigurati con gioielli fatti di perle, diamanti, rubini, ori e pietre preziose che verranno ricostruiti tridimensionalmente per esaltare l'effetto visivo delle gioie che spiccheranno brillanti e coloratissime dalla superficie bidimensionale dei quadri. All’interno dell'ottagono, circondato da una raffinatissima mostra di gioielli originali raccolti in collaborazione con Vicenzaoro e selezionati accuratamente per rappresentare al meglio il patrimonio di gioielleria contemporanea dell'associazione che patrocina l’installazione, svetta una colonna che sosterrà in cima la celebre Corona Ferrea, il gioiello simbolo del potere per eccellenza.
 
3. TITOLO INSTALLAZIONE: Il Cosmo della Bellezza / The Cosmos of Beauty
LOCATION: Palazzo de La Rinascente
ORGANIZZAZIONI: COSMETICA ITALIA con COSMOPROF
CATEGORIA MERCEOLOGICA: Cosmetica
 
Una spettacolare composizione di maschere dipinte una diversa dall'altra, ideata e studiata dal Premio Oscar per il miglior make up 2017 Alessandro Bertolazzi, si moltiplicherà all'infinito per ricoprire l'intera facciata del palazzo della Rinascente andando a creare una rappresentazione scenografica sul tema del trucco inteso non solo come abbellimento estetico ma come strumento di autorappresentazione e d'identità. L’idea, infatti, prende ispirazione dalla radice etimologica della parola cosmesi –“kósmos” in greco significa sia “ordine” che “ornamento” – che rimanda al concetto di cosmo, di ordine universale, e si apre dunque a un’idea di armonia e benessere con se stessi e con il mondo circostante.
 
4. TITOLO INSTALLAZIONE: Vestire il Volto / Dressing the Face
LOCATION: Piazza San Carlo
ORGANIZZAZIONI: ANFAO con MIDO
CATEGORIA MERCEOLOGICA: Occhiali
 
Al centro di Piazza San Carlo un totem alto 12 metri sarà il fulcro da cui partiranno le proiezioni di un formidabile spettacolo di immagini, luci e suoni che animeranno le facciate dei palazzi circostanti. Durante tutti i giorni della manifestazione, ogni sera dalle 19 alle 24, nella piazza avrà luogo uno spettacolo di video-mapping che metterà in evidenza il meglio della produzione di occhiali in Italia e nel mondo. Lo spettacolo partirà con un video-editing, curato da Gianpiero Brunetta, delle scene più rappresentative della storia del cinema internazionale in cui l'oggetto occhiale è l'assoluto protagonista vestendo i volti delle più celebri star del cinema di ieri e di oggi. Un secondo film condurrà lo spettatore nel racconto delle più memorabili campagne pubblicitarie dedicate al mondo della storia dell'occhialeria: 5000 immagini raccolte tra gli espositori di MIDO per narrare la storia dell'evoluzione della comunicazione legata ad occhiali e a lenti. Infine, lo spettacolo si concluderà con un vero e proprio film incentrato sul racconto del ruolo che riveste l'occhiale nella contemporaneità e di come questo prodotto sia entrato a far parte a tutti gli effetti nella categoria di quegli accessori moda che definiscono lo stile e l'identità di ogni persona.
 
5. TITOLO INSTALLAZIONE: L’Ultimo Dono / Last Gift
LOCATION: Piazza Croce Rossa
ORGANIZZAZIONI: UNIC con Lineapelle
CATEGORIA MERCEOLOGICA: Pelle e Cuoio (Accessori, Calzature, Abbigliamento  in Pelle)
 
Al centro di Piazza della Croce Rossa, proprio di fronte al Monumento a Sandro Pertini di Aldo Rossi, sarà allestita un’installazione dedicata al tema del cuoio che si soffermerà in particolare sulla lavorazione del materiale raccontandone il processo produttivo dalla conciatura fino alla vetrina. Qui, una struttura rettangolare in legno conterrà un gigantesco telaio da conciatore, le cui corde sosterranno una grande parete led come fosse uno scampolo di cuoio. Lo schermo mostrerà un film della durata di 10’ che racconterà in modo spettacolare la storia della filiera della pelle, dalla lavorazione della materia prima alla realizzazione del prodotto finito. Protagonisti saranno le creazioni e l'eccellenza della lavorazione del cuoio nel panorama della produzione artigianale Made in Italy, così come la produzione di capi accessori e calzature in pelle e la lavorazione delle pellicce, la cui altissima qualità si contraddistingue nelle high streets di tutto il mondo.
 
Installazione gestita da Fondazione Altagamma
 
6. TITOLO INSTALLAZIONE: Dalla Bottega alla Vetrina, Il Cinema delle Arti e dei Mestieri / From the Workshop to the Showcase, the Cinema of Arts&Crafts
LOCATION: Via Montenapoleone
 
La celebre via Montenapoleone, centro nevralgico della moda milanese, diventerà per la prima volta la scenografia di uno spettacolo inedito: i palazzi lungo la strada si trasformeranno in giganti pareti di proiezione dove ogni sera prenderanno vita i racconti delle Arti e dei Mestieri che hanno fatto e fanno tuttora la storia dell’eccellenza italiana: dalla tessitura alla filatura, dalla conciatura alla sartoria, dai mastri d’ascia all’oreficeria, dall’arte della vigna all’arte della distillazione, dalla stamperia all’ebanisteria, 9 film realizzati con la tecnica del video-mapping accompagnati da una coinvolgente colonna sonora andranno a creare una sorta di dizionario cinematografico delle eccellenze italiane della filiera produttiva e condurranno il pubblico in un viaggio suggestivo alla scoperta dei mondi che si celano dietro alle vetrine più glamour della città: vere e proprie agenzie culturali che rendono l'esperienza dello shopping milanese unica nel mondo.

Installazione gestita da Fiera Milano
 
7. TITOLO INSTALLAZIONE: Trionfo d’amore / Triumph of love
LOCATION: Castello Sforzesco – Piazza d’Armi
ASSOCIAZIONI DI SETTORE: SI’ SPOSAITALIA COLLEZIONI
CATEGORIA MERCEOLOGICA: Abbigliamento e accessori per il matrimonio
 
Al centro della Piazza d’Armi del Castello Sforzesco verrà realizzato un allestimento dedicato all’iconografia del matrimonio dal Seicento al Novecento. In una scenografia teatrale en plein air verrà raffigurato un inedito racconto per immagini che descriverà la storia delle nozze attraverso abiti e accessori, gioielli e acconciature, ma anche architetture effimere, menu e inviti, tratti dalle preziose collezioni civiche della Raccolta delle Stampe Bertarelli.
L’allestimento, curato dall’associazione Memoria & Progetto, metterà in scena una storia straordinaria del “giorno più bello”, che da secoli costituisce l’apice della raffinatezza artigianale e della creatività artistica di tutti quei settori produttivi che convergono nella celebrazione delle nozze, passando dalle stampe popolari alle raffigurazioni aristocratiche, in una scenografia festosa e sorprendente nella più tipica tradizione del matrimonio.
Questo progetto è dedicato all’appuntamento più glamour della Milano Bridal  Week che si terrà poi in aprile.


SCARICA IL COMUNICATO IN PDF
COMMENTI
 
LA MAPPA
  MOSTRE
Indicazioni stradali da: