Renzo Fortin. I fiori della notte

Renzo Fortin. I fiori della notte, Spazio Espositivo Farmacia Meltias, Conselve (PD)

 

Dal 04 Marzo 2017 al 01 Aprile 2017

Conselve | Padova

Luogo: Spazio Espositivo Farmacia Meltias

Curatori: Sonia Strukul

Enti promotori:

  • Comune di Conselve

Costo del biglietto: ingresso gratuito

Telefono per informazioni: +39 049 5384165

E-Mail info: conselve@farmaciemeltias.it

Sito ufficiale: http://www.farmaciemeltias.it


Comunicato Stampa:
Natura e paesaggio sono i protagonisti delle opere del padovano Renzo Fortin, artista poliedrico che indaga i aspetti della natura con sguardo sincero autentico al di là del facile compiacimento delle mode del momento. Il colore che domina nelle sue opere è il blu di Prussia, un blu particolare, tendente al nero con bagliori blu metallici, che Fortin riesce a risaltare utilizzandone tutte le sfumature che vanno da un blu profondo come la notte ad un azzurro trasparente come le prime luci del mattino. 

Uno stile raffinato che riconduce al Simbolismo, ma anche ai Preraffaelliti per lo studio diretto della natura e per il formato ovale ricorrente nei quadri di Fortin, molto usato in quel periodo. «L’ovale - come dice l’artista - ricorda la figura umana fatta di curve e rotondità.» La forma ovale rispetto al cerchio ha due centri, lo sguardo entra nell’opera e ne percorre la superficie pittorica come un’ellissi cosmica. In queste opere è contenuto l’inizio e la fine del giorno, la luce e il buio che si rincorrono all’infinito come simboleggia l’Uroboro, il serpente che si mangia la coda.

Nelle tele di Fortin sono presenti anche dissonanze, sinfonie, polifonie: l’aspetto musicale della pittura è ben noto all’artista, che dal 1990 costruisce violini rifacendosi alla tradizione cremonese. In occasione del vernissage di sabato 4 marzo, sarà presente in esposizione anche un violino realizzato da Fortin di cui si potranno apprezzare timbro e sonorità grazie alla musicista Varina Fortin.

Renzo Fortin nasce a Este nel 1949, si diploma in pittura all'Istituto d'Arte Pietro Selvatico di Padova con Paolo Meneghesso, prosegue gli studi in pittura all'Accademia di Belle Arti di Venezia sotto la guida di Bruno Saetti, C. Zotti, M. Guadagnino e dello storico e critico d' arte G. De Logu.
È stato per moltissimi anni docente di “Disegno e Storia dell'Arte“. Nel corso della sua lunga carriera artistica ha partecipato a numerose mostre collettive e personali, inoltre ha illustrato libri di poesie e racconti. Nella chiesa di Prà d' Este e nell' Abazia di Carceri (PD) sono esposte opere a carattere sacro. Dal 1990 dopo collaborazioni con maestri liutai costruisce violini rifacendosi alla tradizione cremonese.

Presso lo Spazio Espositivo della Farmacia Meltias di Conselve (Padova)continuano le mostre a cadenza mensile a cura di Sonia Strukul. Un’opportunità per far conoscere e promuovere non solo artisti, ma anche artigiani, designer e orafi del territorio. L’artigianalità e l’inventiva italiana sono un’eccellenza apprezzata in tutto il mondo che va riconosciuta e preservata.

Grazie alla lungimiranza di imprenditori come i due fondatori del gruppo Meltias, il dott. Lucio Merlo e del dott. Roberto Sannito, dal 2014 è stato creato uno spazio dedicato ad eventi culturali e formativi, mirati alla divulgazione delle varie sfaccettature del mondo artistico e culturale. Un nuovo concetto di Farmacia come luogo di benessere sia fisico che emotivo; un insieme di spazi, professionisti, servizi e prodotti d’eccellenza che propongono un approccio olistico al benessere dei propri clienti. Arte come conforto dell’anima, messaggio salvifico per la cura del corpo e della mente. 

SCARICA IL COMUNICATO IN PDF
COMMENTI
 
LA MAPPA
  MOSTRE
Indicazioni stradali da: