Una volta, e un volta sola. Fotografie di Fabio Boer, Marco Ferrandi, Alberto Garavello e Alessadro Tegon

Una volta, e un volta sola. Fotografie di Fabio Boer, Marco Ferrandi, Alberto Garavello e Alessadro Tegon

 

Dal 18 Marzo 2018 al 29 Aprile 2018

Padova

Luogo: Sottopasso della Stua

Indirizzo: largo Europa

Costo del biglietto: ingresso gratuito

Telefono per informazioni: +39 049 8204522

E-Mail info: ferrettimp@cultura.padova.it

Sito ufficiale: http://padovacultura.padovanet.it


Comunicato Stampa:
Organizzata dall'Assessorato alla Cultura con il supporto dell’Associazione di Promozione Sociale Kinima, la mostra collettiva UNA VOLTA, E UNA VOLTA SOLA di Fabio Boer, Marco Ferrandi, Alberto Garavello e Alessandro Tegon, prosegue  il ciclo di esposizioni fotografiche del 2018 al Sottopasso della Stua.

Fabio Boer, Marco Ferrandi, Alberto Garavello e Alessandro Tegon
, nel loro progetto artistico - fotografico Siamo Arcella, hanno scelto un luogo ad alta e caleidoscopica concentrazione umana, il quartiere padovano Arcella, per raccontare storie, persone, vissuti, attimi sospesi. In questo luogo denso di persone, connessioni e movimenti, dove tutto appare indistinto, confuso e sfuocato, ogni esistenza umana resta unica e speciale negli scatti raccolti nella mostra “Una volta, e una volta sola”.
Un film, qualsiasi film, inizia con il secondo fotogramma perché è solo quando due immagini dialogano tra loro che avviene il montaggio e si muove la storia. Le fotografie, quindi, sono film potenziali.
Mostra a cura di Lisa Marinetto

Siamo Arcella
Il progetto fotografico SìAmo Arcella nasce nella primavera del 2017 dall’idea di Alberto Garavello, Alessandro Tegon, Fabio Boer e Marco Ferrandi e si sviluppa per le strade del quartiere più multiculturale di Padova, l’Arcella.
Il progetto mira ad esplorare e raccontare uno dei quartieri più vivi e ricchi di umanità della città. Quattro fotografi, quattro prospettive diverse, quattro stili che si mettono in gioco per raccontare persone, storie, situazioni e atmosfere di una delle zone più vive e palpitanti dell’area urbana padovana.
Il medium fotografico diventa così lo strumento attraverso il quale incanalare le differenti sensibilità estetiche, finalizzandole a valorizzare la ricchezza di una comunità affascinante e sorprendente.
Questo approccio permette di scandagliare le storie più nascoste, è uno stimolo ad andare oltre il semplice “stare per strada”, cercando di confrontare ciò che è nel profondo di questa comunità con ciò che ogni giorno si vede in superficie.

Fabio Boer - 
Scopre la fotografia negli anni dell'Università e si appassiona subito al ritratto ambientato e alla fotografia di strada. I suoi scatti, combinando l'elemento estetico con quello più intimo, valorizzano quei piccoli dettagli capaci di svelare l'essenza di ciò che siamo.

Marco Ferrandi - 
Inizia a fotografare in analogico durante i suoi viaggi e non smette più. Nonostante due decenni di esperienza il suo occhio continua a essere attirato dal rapporto fra l’uomo e l’ambiente in cui vive, dalla ricchezza dell’esperienza umana e dalla semplice bellezza che si può ritrovare in ogni cosa.

Alberto Garavello - 
Affascinato dalle potenzialità della fotografia di moda e dal ritratto on the road, riesce ad unire questi due diversi modi espressivi fotografando all’esterno soggetti sconosciuti utilizzando un flash da studio. Attraverso la fotografia cerca di superare pregiudizi e barriere, alla ricerca delle peculiarità del singolo nella sua diversità.

Alessandro Tegon - 
Si dedica alla fotografia da alcuni anni, inizialmente sondando vari generi sia in digitale che analogico. Attualmente è immerso in quella che viene definita Street Photography. Vive il momento creativo con sentire viscerale, istintivo, apparentemente slegato da regole e canoni.

Orario: dal lunedì al venerdì 10-18, sabato e domenica 15-18

SCARICA IL COMUNICATO IN PDF
COMMENTI