Marco Cassarà. Solar Plexus

Marco Cassarà, Solar Plexus, libro d'artista 2015, dettaglio, tecnica su carta, 16x10, pp 181

 

Dal 29 Giugno 2017 al 24 Settembre 2017

Palermo

Luogo: N38E13

Indirizzo: via Maqueda 7

Orari: su appuntamento

Curatori: Giusi Diana

Telefono per informazioni: +39 3478877794

E-Mail info: info@n38e13.com

Sito ufficiale: http://www.n38e13.com


Comunicato Stampa:
N38E13 è lieta di presentare la prima personale in galleria di Marco Cassarà (Palermo 1984) dal titolo "Solar Plexus". La mostra, a cura di Giusi Diana, che inaugura giovedì 29 giugno dalle 19,00 alle 24,00 ed è visitabile su appuntamento fino al 24 settembre, presenta una serie di opere inedite dell'artista siciliano, accomunate da un unico medium, la pittura.
L'esposizione prende il nome da un piccolo libro d'artista del 2015 presente in mostra; composto da poco meno di 200 pagine, è quasi uno spettrogramma cartaceo che materializza i "suoni" del- l'interiorità, attraverso affioramenti cromatici densi e preziosi, che scaldano la superficie talora cupa e bituminosa, oppure chiara e adamantina.
Lo spazio espositivo di N38E13 sarà dominato dall'installazione "Nerve Net", in cui pittura e scul- tura si fondono armonicamente. Si tratta di monocromi pittorici su tronchi d'albicocco grezzi disposti nello spazio, seguendo la forma e la disposizione degli organi del corpo umano. Infine completa l'esposizione un’opera di grandi dimensioni della serie "The Rising", un dipinto su cuoio conciato, in cui il colore sembra trasudare dalla materia organica, combinandosi alla potenza espressiva e arcaica della pelle. page1image13448 page1image13608 Così Giusi Diana nel testo di presentazione: "la ricerca di Cassarà si muove nell'ambito dell'as- trazione simbolica, con implicazioni in chiave metafisica, nel solco della tradizione pittorica e filosofica sia orientale che occidentale. Nelle opere in mostra la via d'accesso universale ad un mondo altrimenti di soggettiva intuizione è la potenza mistica del colore. La risonanza interiore, nei suoi dipinti, si fa fisica attraverso il potere evocativo del colore che mette in vibrazione la nostra intelligenza spirituale, una sorta di sopita consapevolezza, o meglio di ancestrale ricordo che agisce per il tramite psichico."

La mostra sarà accompagnata, in occasione del finissage, da un catalogo d'artista, con testi cri- tici della curatrice, prodotto in edizione limitata. 

SCARICA IL COMUNICATO IN PDF
COMMENTI