Giovanni Manfredini. La Pietà

Giovanni Manfredini, La Pietà, Biblioteca Classense, Ravenna

 

Dal 21 Dicembre 2018 al 21 Febbraio 2019

Ravenna

Luogo: Biblioteca Classense

Indirizzo: via Alfredo Baccarini 1-3

Curatori: Paolo Trioschi

Enti promotori:

  • Assessorato alla Cultura - Comune di Ravenna
  • Istituzione Biblioteca Classense

Costo del biglietto: ingresso gratuito


Comunicato Stampa:
Venerdì 21 dicembre alle ore 19 presso la Sala del Mosaico della Biblioteca Classense verrà presentato l'intervento artistico di Giovanni Manfredini La Pietà (calco corporeo e tecnica mista su tavola, cm 200x150). 
Oltre all’artista saranno presenti l'Assessora alla Cultura del Comune di Ravenna, Elsa Signorino, e il Direttore della Biblioteca Classense, Maurizio Tarantino.
In quest'anno 2018, quattro artisti contemporanei, quattro importanti pittoriitaliani salutano l'arrivo delle stagioni realizzando appositamente una grande opera per uno spazio straordinario come la Sala del Mosaico in Classense: Daniela Alfarano martedì 20 marzo; Giovanni Frangi giovedì 21 giugno; Luca Pignatelli domenica 23 settembre e Giovanni Manfredini in questo venerdì 21 dicembre, solstizio d'inverno.
L'opera "La Pietà" riporta il calco dell'artista; una tecnica molto particolare, frutto di attente sperimentazioni e di profondità esperienziali che vogliono  richiamarci   all'esperienza del Cristo.
“La madre tiene il figlio esanime fra le braccia e il corpo emerge dal fuoco “scrive la critica d'arte Alexandra Henze Triebold nel testo in catalogo“  un corpo straziato e deformato dalla morte; è  il calco dell’ artista che rappresenta tutta l‘umanità”

Nato nel 1963, ha allestito mostre personali a Madrid, Napoli, Milano, Roma, Berlino, Waiblingen, Basilea, Berna, Bolzano, Épinal, Londra, Francoforte, Stoccarda e ha partecipato a mostre collettive come la 54aBiennale di Venezia, esponendo inoltre presso: MoMA PS1 (New York), Stedelijk Museum (Amsterdam), SMAK (Gand), Kaiserdome Frankfurt, Kunstmuseum Bonn (Germania), Fukuyama Museum of Art (Giappone), Modern Art Gallery di Bologna, MART a Trento e Rovereto.
Sue opere sono state esposte accanto a quelle di Caravaggio nella Cappella Cerasi di Santa Maria del Popolo a Roma.
Durante la 56aBiennale di Venezia ha presentato alla Fondazione Giorgio Cini (Isola di San Giorgio Maggiore) l’opera Stabat Mater Dolorosa, con colonna sonora appositamente creata da Ennio Morricone.
Nel 2016 ha creato per lo Stato Pontificio il “Pastorale della Misericordia” quale simbolo della nuova Chiesa. Nel 2018 ha esposto a Massa - Palazzo Ducale insieme a Daniel Spoerri nella mostra dal titolo The other half of the sky may be obscured”, a Napoli in Evidence of contemporary disquietpresso la Chiesa di San Giuseppe delle Scalze, esposizione prodotta dal Goethe-Institut, che sarà itinerante in diversi musei internazionali.
Presso il Museo della Città di Rimini presenta Corpo Sacro, un’opera posta in relazione con la Pietàdi Giovanni Bellini e con la scultura lignea di Giovanni Teutonico. Sue opere sono presenti in collezioni private e pubbliche e in diversi musei internazionali.
 
Orari: feriali 10-18, domenica: 14- 18. Chiuso ogni lunedì, 25 e 26 dicembre, 1 e 6 gennaio

SCARICA IL COMUNICATO IN PDF
COMMENTI