Le coordinate del suono. Quello che udiamo, quello che ci guarda

Leonid Tishkov, Private Moon_New Zealand_2010

 

Dal 16 Dicembre 2014 al 31 Gennaio 2015

Roma

Luogo: RAM radioartemobile

Indirizzo: via Conte Verde 15

Curatori: Vitaly Patsyukov

Telefono per informazioni: +39 06 44704249

E-Mail info: info@radioartemobile.it

Sito ufficiale: http://www.radioartemobile.it/


Comunicato Stampa: Il progetto «Le coordinate del suono. Quello che udiamo, quello che ci guarda» si costruisce sui dialoghi tra suono e immagine, sulla drammaturgia dei loro rapporti essendo essi personaggi di uguale valore entrambi capaci di funzionare da «elemento supplementare» di K. Malevi?. La struttura del progetto si trasforma in una costruzione naturale, costituente della «coesistenza» degli eventi audiovisuali che riflettono la realtà in quanto organismo vivente, concedendo a essa il diritto di recuperare la voce e l'immagine. In questo sistema di coordinate l'artista invece di proiettare il suo gesto nello spazio della realtà circostante percepisce le proprie tecnologie nella strumentalità dell'ecologia e dell'etica e assume la funzione del mediatore, del trasmettitore, echeggiando la totalità delle situazioni sociali.  
Nel variare dei suoi poli la struttura del progetto «Coordinate del suono» ristabilisce l'equilibrio nella geometria dei dialoghi della prospettiva «diretta» europea e quella «inversa» russa, approvando per l'arte la capacità di esistere negli spazi più imprevisti.  
Vitaly Patsyukov

Zerynthia ripropone nella sede di RAM radioartemobile a Roma la sezione russa 
presentata al Todi Festival 2014 a cura di Zerynthia e in collaborazione con l'NCCA di Mosca 
a cura di Vitaly Patsyukov, Chief Curator dell'NCCA, con gli artisti e musicisti Olga ChernyshevaPavel KarmanovAndrey Klimenko, Vladimir MartynovAleksandra MitlyanskayaAleksandr PettaiVladimir SmolyarVladimir Tarasov e  Leonid Tishkov



SCARICA IL COMUNICATO IN PDF
COMMENTI