Huong DODINH. Ascension

Huong DODINH

 

Dal 23 Aprile 2022 al 09 Ottobre 2022

Venezia

Luogo: Museo Correr

Indirizzo: Piazza San Marco 52

Orari: Tutti i giorni 10 - 18 | Ultimo ingresso ore 17

Curatori: Amin Jaffer e Hervé Mikaeloff

Costo del biglietto: Biglietto i Musei di Piazza San Marco: 25 € | 13 €

Telefono per informazioni: +39 041 240 5211 | 848 082 000

E-Mail info: prenotazionivenezia@coopculture.it

Sito ufficiale: http://correr.visitmuve.it


La Fondazione Musei Civici di Venezia, in coincidenza con l’apertura della 59esima edizione della Biennale d’Arte Contemporanea a Venezia il 23 aprile 2022, ha invitato l’artista franco-vietnamita Huong DODINH ad esporre il suo lavoro nella Sala delle Quattro Porte, una delle sale monumentali del Museo Correr. Questa sala possiede opere originali e oggetti che risalgono al quindicesimo, sedicesimo e diciassettesimo secolo. Durante gli ultimi otto anni, questo spazio ha ospitato esclusivamente le mostre di artiste femminili importanti.

« Ascensione » accoglie il pubblico all’interno di quattordici pannelli allungati creando un’atmosfera mistica che porta i visitatori a percepire il mondo e le emozioni interiori dell’artista. Il pubblico ammutolito ne è testimone affascinato. « Ascensione » è come un viaggio di iniziazione interiore.
Huong DODINH nasce nel 1945 a Soc Trang, città vietnamita del Mekong Delta. I suoi genitori lasciano il loro paese per scappare dalla guerra quando Huong ha solo otto anni e si trasferiscono a Parigi. Huong scopre per la prima volta la bellezza e la maestosità dei paesaggi nevosi come studentessa al collegio privato di Rambouillet. La sua carriera come artista è scaturita dalla visione della neve bianca che si fonde con il cielo d’inverno.

Huong DODINH, studentessa alla Scuola di Belle Arti di Parigi, durante le rivendicazioni sociali del Maggio 1968, trascorre i cinque decenni successivi isolandosi dal mondo, creando delle opere uniche, pure, spirituali e universali, senza mai condividerle pubblicamente.

Le opere di Huong DODINH sono piene di spiritualità. Quando tiene il pennello in mano, l’artista medita. È sola, in osmosi con la tela, in piena concentrazione e lontana dal mondo esterno. Huong si interroga sui concetti di luce e di linee. La composizione delle linee è centrale nella costruzione del suo lavoro. Il rilievo spesso presente nelle sue opere le permette di dare una direzione alla luce. Attraverso la sua tecnica unica, in cui accumula vari strati di pittura e impiega una geometria artistica, Huong dà una profondità singolare alla tela, e una densità che nulla toglie alla luminosità delle sue opere.

SCARICA IL COMUNICATO IN PDF
COMMENTI