Giovanni Gaggia. In corpo

© Ph. Gianluca Panareo | In corpo, performance di Giovanni Gaggia con Leonardo Carletti

 

Dal 12 Ottobre 2018 al 14 Ottobre 2018

Verona

Luogo: Fonderia Teatro Aperto

Curatori: Maria Savarese, Alessandro Capuano

Costo del biglietto: Ingresso performance € 10. Ingresso mostra gratuito

Telefono per informazioni: +349.2521938

Sito ufficiale: http://www.fonderiaperta.com/


Comunicato Stampa:
Si svolge venerdì 12 ottobre alle ore 21 l’azione in due atti di Giovanni Gaggia, In corpo, evento collaterale di ArtVerona a cura di Maria Savarese e Alessandro Capuano.
Sede della performance e della personale ad essa collegata che prosegue fino al 14 ottobre, è Fonderia Aperta Teatro, teatro di 156 posti ricavato da un’antica fonderia didattica nel cuore della città scaligera.     

Con In corpo Giovanni Gaggia realizza un’architettura polifonica, ricca di deviazioni, rimandi, specularità, gettando ponti di dialogo con molteplici discipline. Il primo atto ha luogo nel foyer del teatro e consta di un’installazione accompagnata dalla lettura di dodici brani, testimonianze di vita raccolte durante la recente performance di Gaggia ad Alberobello (BA) per Apulia Land Art Festival, a opera di altrettanti attori della scuola per attori e danzatori Punto in Movimento di Roberto Totola e Marina Furlani.
Il secondo ed ultimo atto si svolge nel teatro e segna il passaggio dall’arte visiva alla musica e alla danza contemporanee. Al sound designer Stefano Spada Gaggia affida la costruzione di un arazzo sonoro, un intenso ricamo acustico nella cui trama si leggono il dolore, la brutalità, la furia. La performance si chiude con la danza e nasce da un lungo dialogo instauratosi tra l’artista e il danzatore Leonardo Carletti iniziato nel corso di una residenza artistica realizzata nel 2015 dall'AMAT - Associazione Marchigiana Attività Teatrali. È questo stesso dialogo che viene riproposto e prosegue alla Fonderia Aperta Teatro andando a generare un nuovo spettacolo in cui il danzatore si fa carico del ruolo avuto dallo stesso Gaggia nel corso della precedente performance, lasciando così all'artista il ruolo di regista.

In corpo si configura come evento di apertura del più ampio progetto Vertigo_Arte in Azione, ideato da Maria Savarese e Alessandro Capuano. Il progetto si declinerà in vari interventi artistico-culturali accomunati da una riflessione sulle contaminazioni contemporanee. Verranno messi in campo i diversi linguaggi della danza, delle arti visive, del cinema, della musica, del teatro con artisti e realtà culturali di caratura nazionale e internazionale.
Tutti gli appuntamenti si articoleranno in esposizioni, talk, proiezioni video, performance.

Giovanni Gaggia nasce a Pergola (PU) nel 1977 dove attualmente vive e lavora. Nel 2008 fonda Casa Sponge assumendone la direzione artistica.
L’opera di Giovanni Gaggia ricerca un equilibrio fra azione performativa e disegno. In particolare, la sua poetica si è concentrata sull’immagine del cuore; un cuore anatomico e carnale, protagonista di alcune azioni dal grande impatto emotivo alle quali è seguita una ricerca più delicata, seppur ugualmente potente, evidenziata dalla recente dedizione al ricamo.
Identità, ritualità, sacrificio e condivisione sono gli elementi cardine delle performance, tutte caratterizzate da intense interazioni con l’altro. In esse le identità in gioco subiscono contaminazioni reciproche che rimandano a rituali sciamanici ed iniziatici dove a mutare è lo spirito più profondo dell’essere umano. Il contenuto delle azioni ed i richiami al sacrificio possono essere visti, quindi, come metafora di liberazione e come epifania dell’anima.

Opening mostra venerdì 12 ottobre 2018, ore 19

SCARICA IL COMUNICATO IN PDF
COMMENTI
 
LA MAPPA
  MOSTRE
Indicazioni stradali da: