Baldassarre Longhena

Venezia 1598 - Venezia 1682

© Arte.it | Ca' Pesaro

Allievo di Vincenzo Scamozzi, di cui concluderà le Procuratie Nuove in Piazza San Marco, è l’artista che più di tutti ha contribuito a segnare la veste della Venezia del Seicento. Nel 1631 comincia l’edificazione del suo capolavoro, la chiesa della Salute, in cui riprende i modelli antichi e quelli rinascimentali di Palladio e li trasforma con una sensibilità barocca evidente, in particolare, nella modulazione sfarzosa dell’esterno. Ma la sua inventiva si legge bene anche nella sontuosa chiesa degli Scalzi (1660ca.) o in quella, particolarissima, dell’Ospedaletto (1668-74) oltre che nelle scenografiche realizzazioni delle facciate della Scuola dei Carmini e dello scalone e della biblioteca di San Giorgio Maggiore. Altrettanto importante fu il suo ruolo nel segnare la tipologia delle residenze patrizie rinnovando anche in questa tipologia le esperienze rinascimentali. Al suo nome si legano, infatti, alcuni dei principali edifici seicenteschi della città come Ca’ Pesaro e Ca’ Rezzonico.

Biografia di Alessandro Cosma



Le opere