In anteprima gratuita mercoledì 15 dicembre

Benozzo Gozzoli e la Cappella dei Magi. Una mostra racconta il gioiello dei Medici

Benozzo Gozzoli, la Cavalcata dei Magi (dettaglio), Cappella dei Magi, Palazzo Medici Riccardi, Firenze
 

Francesca Grego

11/12/2021

Firenze - Su un cavallo bianco, il giovane Lorenzo il Magnifico guida il corteo che scorta i Re Magi verso la capanna di Betlemme. Seguono il padre, Piero il Gottoso, e il nonno Cosimo I, capostipite del casato dei Medici, sul dorso di muli bardati a festa. Tra eleganti cavalieri, spiccano le figure di Galeazzo Sforza, futuro duca di Milano, e Sigismondo Malatesta, signore di Rimini. Nel dolce paesaggio della campagna toscana una folla di nobili, filosofi, patriarchi e dignitari bizantini si fa strada placida ma inesorabile come l’acqua di un fiume, circondata da animali esotici, piante fantastiche, scene di caccia e castelli. 

Siamo nella Cappella dei Magi, l’ambiente più prezioso di Palazzo Medici Riccardi, cuore della dimora che Michelozzo di Bartolomeo disegnò per i signori di Firenze. Prendendo a pretesto l’episodio evangelico, il pittore Benozzo Gozzoli riunì il fior fiore della società del Rinascimento in un mirabile ciclo di affreschi: il vero soggetto è in realtà una storica cavalcata guidata da papa Pio II, che nel 1458 passò per Firenze e si diresse verso Mantova, dove i potenti dell’Occidente avrebbero discusso di una nuova crociata contro i turchi. 


Benozzo Gozzoli, Cappella dei Magi, Palazzo Medici Riccardi, Firenze (dettaglio) I Ph. Simone Lampredi

Oltre che bellissimi, i dipinti commissionati da Cosimo I traboccano di dettagli, simboli, storie da scoprire. Nasce di qui la mostra Benozzo Gozzoli e la Cappella dei Magi, in programma a Palazzo Medici Riccardi dal 16 dicembre al 10 marzo, da ammirare in un’anteprima gratuita mercoledì 15 dicembre con la guida delle curatrici Serena Nocentini e Valentina Zucchi. 
Partendo dagli affreschi della Cappella dei Magi, l’esposizione getta luce nuova sull’artista e sui suoi legami con i Medici e con Firenze, dove mosse i suoi primi passi come allievo del Beato Angelico e con la quale manterrà sempre un legame speciale. 


Benozzo Gozzoli, Autoritratto (Opus Benotii) nella Cappella dei Magi, 1459, Palazzo Medici Riccardi, Firenze

Opere originali e installazioni multimediali si intrecciano in un unico racconto, con la vita e il lavoro del maestro del Rinascimento fiorentino in primo piano. Il percorso è poi destinato a proseguire tra le numerose testimonianze della pittura di Gozzoli presenti in città e sul territorio toscano, che il pubblico della mostra è invitato a esplorare. 
A Palazzo Medici Riccardi, invece, l’avventura continua nel celebre Cortile di Michelozzo e nella Galleria degli Specchi affrescata nel XVII secolo da Luca Giordano, fino a un’altra mostra in corso, Il Fiorentino, dedicata al leggendario diamante del Granduca di Toscana. 

Mercoledì 15 dicembre sarà possibile partecipare alle visite guidate gratuite alla mostra e al palazzo prenotando al numero +39 055 2760552 o scrivendo all’indirizzo email info@palazzomediciriccardi.it. 


Palazzo Medici Riccardi, Cortile di Michelozzo, Firenze

COMMENTI
 
LA MAPPA
  NOTIZIE

VEDI ANCHE

Vedi tutte le notizie >