Forse scoperta una nuova scultura di Michelangelo

Ritratto di Michelangelo Buonarroti, Jacopino del Conte, 1535 ca.
 

13/06/2012

Firenze - Non si sa ancora molto riguardo la scultura marmorea, finora sconosciuta, conservata in Palazzo Medici Riccardi a Firenze, che esimi studiosi ipotizzano sia opera di Michelangelo Buonarroti. Sono la composizione, l’iconografia, i riferimenti letterari, l’altissima qualità, la tecnica e lo stile dell’oggetto, i confronti e le coincidenze con altre opere gli elementi che hanno fatto protendere per l’attribuzione al grande genio del Rinascimento. Per parlare dell’opera e delle ricerche sino ad oggi intraprese, domani, 14 giugno alle ore 11, Gabriele Morolli, ordinario di Storia dell’Architettura all’Università di Firenze e specialista di Michelangelo, e Alessandro Vezzosi, Direttore del Museo Ideale Leonardo Da Vinci e del progetto di Museo Ideale del Rinascimento, danno appuntamento a studiosi, ricercatori e semplici appassionati nella sala stampa Oriana Fallaci di Palazzo Medici Riccardi. Per l’occasione saranno presenti il Presidente della Provincia di Firenze, Andrea Barducci, la Soprintendente Speciale per il Patrimonio Storico, Artistico ed Etnoantropologico e per il Polo Museale della città di Firenze, Cristina Acidini.

COMMENTI
 
LA MAPPA
  NOTIZIE

VEDI ANCHE

Vedi tutte le notizie >