Kabul

Donna a Kabul fotografata da Pino Settanni
 

19/03/2003

Alla Galleria Augusto Consorti di Roma una mostra fotografica racconta l’anima del popolo afghano, ne è autore ed “interprete” il fotografo e pittore Pino Settanni. Le fotografie realizzate a Kabul nel Giugno 2002, sono state presentate in anteprima mondiale al Festival internazionale del cinema di Locarno 2002 diretto da Irene Bignardi. Colori forti, immagini di cronaca, occhi di donne nascoste nei burka, Settanni impasta le immagini con tinte e trame forti ed efficaci. Cesare de Seta, nella presentazione del catalogo, descrive così l’esposizione: “I bimbi di Kabul, gli adolescenti, le donne, gli uomini e i vecchi formano (...) una inquietante galleria di ritratti e ci trasmettono nella loro secchezza la drammatica sequenza di un paese in una atroce guerra pluridecennale che questa gente vive suo malgrado: non sa per che e per come, contro chi e contro quanti è combattuta questa guerra. Generazioni si sono succededute alle altre e sono cresciute e morte nel paesaggio scabro di una guerra perenne.(...) La forza suadente delle foto di Settanni ci ricorda tutto ciò, ci rende la tristezza austera di querste genti senza patria e solo in apparenza fuori dal tempo del nostro tempo." L’esposizione costituita da grandi tele fotografiche a colori elaborate al computer dall'autore, è un invito, anzi un viaggio lungo il sentiero delle emozioni guidati dal talento di un vero artista. Kabul Fino al 26 Marzo 2003 Galleria Augusto Consorti Via Margutta, 52a 00187 Roma tel/fax: 39 06 3614053 Orario della galleria: 10,30-13 - 16-19,30 Domenica pomeriggio e Lunedì mattina chiuso

COMMENTI
 
LA MAPPA
  NOTIZIE

VEDI ANCHE

Vedi tutte le notizie >