Dall’11 ottobre nelle sale il progetto originale di Nexo Digital

La grande arte al cinema riparte con Pompei, Venezia, Napoleone

Un'immgine da Pompei. Eros e mito prodotto da Sky, Ballandi e Nexo Digital | Courtesy of Nexo Digital
 

Samantha De Martin

02/09/2021

C’è Venezia, la grande festeggiata dell’anno, con i suoi 16 secoli di infinita avanguardia. E c’è Pompei, tra eros e mito, con le sue storie d’amore e i personaggi che hanno contribuito a rendere immortale questo sito straordinario cristallizzato dall’eruzione del 79 d.C.
Nel calendario autunnale della Grande Arte al cinema, progetto esclusivo ed originale di Nexo Digital, sono tre i docufilm che accoglieranno di nuovo in sala il grande pubblico, dopo il successo degli scorsi anni.

La prima a sbarcare in sala l’11, 12 e 13 ottobre sarà Venezia con Venezia. Infinita Avanguardia su soggetto di Didi Gnocchi, con sceneggiatura di Sabina Fedeli, Didi Gnocchi, Valeria Parisi, Arianna Marelli, e la regia di Michele Mally.
Il film documentario prende avvio dall’immenso patrimonio veneziano per raccontare la città, 1600 anni dopo la sua fondazione. I percorsi nei palazzi che ospitano capolavori e oggetti storici tessono connessioni artistiche e culturali che, viaggiando tra le epoche, costruiscono il ritratto di una città futuribile.
Sarà un grande maestro di teatro come Carlo Cecchi a consegnarci la memoria della città. Accanto a lui, vedremo muoversi tra musei, calli, palazzi e meraviglie veneziane, Hania Rani, talentuosa pianista polacca, mentre la voce narrante di Lella Costa terrà il filo tra questi due diversi sguardi su Venezia.
Venezia. Infinita Avanguardia è prodotto da 3D Produzioni e Nexo Digital con la collaborazione di Villaggio Globale International, con il sostegno di Intesa Sanpaolo e la collaborazione speciale di Fondazione Musei Civici di Venezia.


Veduta di Punta della Dogana e Santa Maria della Salute, Venezia | Foto: © tiseb tramite Wikimedia Commons

Dalle meraviglie della Serenissima alle imprese, le passioni, le ossessioni di Napoleone per l’arte e il sapere. L’8, 9, 10 novembre debutterà sul grande schermo Napoleone. Nel nome dell'arte, un racconto sul personaggio che cambiò il volto della cultura moderna. Dalla nascita di scuole, biblioteche e musei pubblici (Brera e il Louvre ne sono un esempio) alla fondazione dell'egittologia grazie alla campagna d’Egitto, fino a toccare i dipinti e le sculture a lui dedicate, il documentario prodotto da 3D Produzioni e Nexo Digital con il sostegno di Intesa Sanpaolo e Gallerie d'Italia ci schiuderà la mente di Napoleone e le sue predilezioni letterarie con una guida d’eccezione: Jeremy Irons.
Partendo da Milano, città che Bonaparte scelse come capitale del Regno d'Italia, ascolteremo le musiche originali composte appositamente per la cerimonia d’incoronazione nel 1805 e solo di recente riscoperte nell'archivio del Conservatorio. Seguiremo il restauro del manto indossato quel giorno da Napoleone e degli oggetti cerimoniali che lo accompagnavano, preziosa opera di recupero legata al progetto Restituzioni di Intesa Sanpaolo.
Il soggetto è di Didi Gnocchi che firma la sceneggiatura con Matteo Moneta, la regia è di Giovanni Piscaglia, mentre la colonna sonora originale è di Remo Anzovino.


Un'immagine da Pompei Eros e Mito | Courtesy Nexo Digital

Di mito in mito arriviamo a Pompei. Questo scrigno capace di incantare ogni anno oltre 4 milioni di visitatori provenienti da ogni parte del mondo sarà al centro del docufilm Pompei. Eros e mito prodotto da Sky, Ballandi e Nexo Digital, in collaborazione e con il contributo scientifico del Parco Archeologico di Pompei e con la partecipazione del Museo Archeologico Nazionale di Napoli.
Il 29, 30 novembre e 1° dicembre un viaggio indietro nel tempo di duemila anni ci condurrà a tu per tu con i miti e i personaggi che hanno contribuito a rendere immortale questo luogo straordinario.
La storia d’amore tra Bacco e Arianna, il rapporto tra Leda e il Cigno, la sete di sangue soddisfatta dalle lotte gladiatorie legheranno le leggende agli aspetti più segreti della città. Sarà Isabella Rossellini, diretta dalla regia visionaria di Pappi Corsicato, sulla colonna sonora originale di Remo Anzovino ad accompagnarci attraverso le strade della città, svelando come i miti e i capolavori ritrovati abbiano ammaliato artisti del calibro di Pablo Picasso e Wolfgang Amadeus Mozart.

La Grande Arte al Cinema è un progetto originale ed esclusivo di Nexo Digital. Per l’autunno 2021 la Grande Arte al Cinema è distribuita in esclusiva per l’Italia da Nexo Digital con i media partner Radio Capital, Sky Arte, MYmovies.it e in collaborazione con Abbonamento Musei.

 Leggi anche:
• A Pompei apre il Termopolio, il "fast food" degli antichi romani

COMMENTI
 
LA MAPPA
  NOTIZIE

VEDI ANCHE

Vedi tutte le notizie >