Dal 14 settembre al 31 ottobre

Al via il Photofestival 2022 - Gli appuntamenti da non perdere

Noemi Balata, Sentimentalismo Pop. iKonica Art Gallery Via Porpora 16/A, Milano I Courtesy Photofestival
 

Francesca Grego

14/09/2022

Milano - Appuntamento ormai irrinunciabile per gli appassionati di fotografia, il Photofestival torna per la 17° edizione con un carico di energia e novità. Da oggi, giovedì 14 settembre, fino al 31 ottobre oltre 150 mostre animeranno Milano e altre città tra Lombardia, Veneto ed Emilia, in un evento diffuso senza precedenti. Protagonisti della rassegna saranno grandi nomi della fotografia e talenti emergenti, da scoprire in un percorso che mescola sensibilità e linguaggi diversi con un occhio speciale alla fotografia al femminile.
Alle mostre si affiancherà come sempre un nutrito programma di workshop, incontri, presentazioni, letture portfolio, visite guidate. La maggior parte degli eventi della rassegna sarà fruibile gratuitamente in gallerie d’arte, musei, palazzi storici, biblioteche e perfino in alcuni negozi, lungo un itinerario che coinvolge centro e periferie per portare la grande fotografia anche nei luoghi dove arriva di rado.  


Umanamente possibile. Photo © Gaetano Morana, Oltre il colore della pelle I Courtesy Photofestival 

“Ricominciare dalle immagini. Indagini sulla realtà e sguardi interiori” è il titolo del Photofestival 2022: un invito a riflettere su come l’obiettivo fotografico possa aiutarci a osservare il mondo – e noi stessi – con occhi diversi, recuperando una normalità mai come ora apprezzata. “Un aspetto a cui molto teniamo”, racconta il direttore artistico Roberto Mutti, “è la coerenza con cui in tutte le edizioni abbiamo ribadito i termini della nostra politica culturale: essere noi stessi promotori e produttori di progetti oltre a mettere a sistema le iniziative proposte autonomamente, alternare ai grandi fotografi affermati nuovi autori di talento dando così opportunità alle nuove leve, mettere a confronto i più diversi linguaggi, proporre mostre non solo in gallerie e musei ma anche in spazi come le biblioteche raggiungendo così zone periferiche della città, essere aperti alla collaborazione con interlocutori istituzionali e privati per crescere insieme”.


© Graziano Villa, Graphique en Pyramide n.1 I Courtesy Photofestival 

Novità principale del Photofestival 2022 è la diffusione sul territorio: se Milano e la sua area metropolitana si confermano l’epicentro della manifestazione, quest’anno il programma espositivo si espande verso diverse province lombarde (Bergamo, Brescia, Monza e Brianza, Lecco, Varese) e anche oltre, fino a Bologna e a Venezia.


© Tiziano Terzani. "Tiziano Terzani. Su quale sponda la felicità? Modernità e nostalgia nell’Asia di Tiziano Terzani", Oxy.gen, Bresso (Milano) I Courtesy Photofestival 

Photofestival 2022 – Le mostre
Numerosi gli appuntamenti da segnalare. Tiziano Terzani. Su quale sponda la felicità?, per esempio, ripercorrerà le indimenticabili esperienze in Asia del grande reporter in un viaggio tra immagini e parole (dal 20 ottobre al 6 novembre presso Oxy.gen, Bresso), mentre Graziano Villa. Architettura e fotografia cattura la luce metropolitana di Roma e di Parigi in un confronto dallo stile cinematografico (dal 15 settembre al 6 ottobre al Centro Culturale di Milano).


© Fabrizio Garghetti. "Fabrizio Garghetti. Fluxus e altre performance" I Courtesy Photofestival

E se Fabrizio Garghetti. Flexus e altre performance racconta il mondo della performance da Yoko Ono a Daniel Spoerri (Scoglio di Quarto Spazio Arte, Milano, dal 29 settembre al 14 ottobre), Roberto Polillo. Jazz Drummers propone nella cornice del Blue Note una carrellata di ritratti di batteristi che hanno scritto la storia della musica in espressivi bianchi e neri (dal 20 settembre al 20 dicembre).


Sharwar Apo (Bangladesh), Tears of mercy I Courtesy Photofestival 

I temi caldi dell’ambiente trovano invece spazio nella collettiva Water making the invisible visible, con le migliori foto del Water Day Photo Contest 2022 (dal 14 al 28 settembre alla Centrale dell’Acqua di Milano). E ancora Un, due, tre, Milano! svela il nuovo volto della metropoli dalle vetrine di Porta Romana, in un viaggio che prosegue alla Biblioteca Vigentina e nel foyer del Teatro Carcano, mentre Mini Reporter. Con gli occhi dei più piccoli presenta lo sguardo di giovanissimi fotografi sulla città (dal 15 al 28 ottobre alla Biblioteca Sicilia).
Da non perdere, infine, è la mostra in programma dal 16 settembre al 23 ottobre presso la Galleria Civica di Monza: a cura della Fondazione 3M, Diventeranno famosi raccoglie circa 75 fotografie giovanili di autori che hanno fatto scuola nell’arte dello scatto: da Gianni Berengo Gardin a Mario De Biasi, da Fulvio Roiter a Folco Quilici, Mario Giacomelli, Carla Cerati, Chiara Samugheo, Luigi Veronesi.


Diventeranno famosi. Photo © Folco Quilici, Polinesia. Sosta di una goletta in un approdo in un'isola sotto vento, 1963 I Courtesy Photofestival

Organizzato e promosso da AIF - Associazione Italiana Foto & Digital Imaging, il Photofestival 2022 è realizzato in collaborazione con Impresa Cultura Confcommercio e con PhotoSHOWall, con Gruppo Cimbali come main sponsor e il sostegno dei partner AIF e con il patrocinio del Comune di Milano e della Regione Lombardia.


"Un, due, tre, Milano!" photo © Claudio Manenti I Courtesy Photofestival

COMMENTI
 
LA MAPPA
  NOTIZIE

VEDI ANCHE

Vedi tutte le notizie >