Scambio di opere in occasione de "La fortuna dei Primitivi" a Firenze

Al Museo Bandini un polittico della Galleria dell'Accademia

Le due parti del polittico di Lorenzo di Bicci in mostra al Museo Bandini - Provincia di Firenze
 

E. Bramati

18/07/2014

Firenze - E' in corso alla Galleria dell'Accademia a Firenze "La fortuna dei Primitivi. Tesori d’arte dalle Collezioni italiane fra Sette e Ottocento", che rimarrà fino all'8 dicembre 2014.
La mostra nasce per presentare al pubblico il successo dei cosiddetti "Primitivi", predecessori di grandi maestri come Michelangelo e Raffaello, tra i collezionisti del XVIII e XIX secolo.

La sua organizzazione ha richiesto il prestito di alcune opere significative, come le sette tavole a fondo oro concesse dal Museo Bandini di Fiesole.

Quest'ultima, in cambio, ha appena ottenuto due elementi di un polittico di Lorenzo di Bicci, artista fiorentino vissuto tra la seconda metà del '300 e l'inizio del '400, che potranno essere ammirate accanto alle altre tavole dorate della collezione.

Prima di tali dipinti, raffiguranti San Giuliano con San Zenobi e Santo Vescovo, il museo fiesolano aveva già esposto altre due parti dell'intera opera, e rinnova in questa occasione gli stretti rapporti di collaborazione con la Galleria fiorentina.

COMMENTI
 
LA MAPPA
  NOTIZIE

VEDI ANCHE

Vedi tutte le notizie >