Dal 3 al 9 maggio l'arte sul piccolo schermo

Dagli Etruschi a Gauguin, la settimana in tv

Tomba dei Leopardi, Necropoli di Monterozzi, Tarquinia. Courtesy Polo Museale del Lazio
 

Samantha De Martin

03/05/2021

Mentre borghi e capolavori, gioielli di un’Italia nascosta, aspettano di essere riscoperti dal vivo, la bellezza corre sul piccolo schermo, per accompagnare i viaggiatori dalla Firenze del Rinascimento ai tesori della Valle dell’Aniene.
Per i più romantici, Artists in Love svelerà una delle storie d’amore più appassionate, tormentate e anticonvenzionali del mondo dell’arte. Foto, filmati originali e materiali inediti racconteranno l’incontro tra uno degli artisti più celebri al mondo e la sua sposa, modella e musa ispiratrice.
L’archeologia ci farà invece strada, tra Lazio e Toscana, sulle tracce degli antichi Etruschi.

Su Sky Arte la storia d’amore tra Picasso e Dora Maar
La settimana di Sky all’insegna della bellezza parte da Firenze per svelarci un’Italia nascosta, caratterizzata da intrighi e misteri ad oggi ancora sconosciuti. Il terzo episodio della serie Italia nascosta esplorerà, in prima visione, a partire dalle 21.15, la città dei Medici. Grazie all'uso della tecnologia 3D, Alexander Armstrong e il dotto Michael Scott condurranno il pubblico televisivo tra storie inesplorate.

Restiamo a Firenze, protagonista, martedì 4 maggio alle 15.30, di un avvincente viaggio multidimensionale e multisensoriale nel Rinascimento italiano attraverso le sue bellezze più rappresentative. Dalla Cappella Brancacci al Museo del Bargello, dalla Cattedrale di Santa Maria del Fiore e la Cupola del Brunelleschi a Palazzo Medici, Firenze e gli Uffizi 3D guiderà gli spettatori in oltre dieci location museali svelando 150 opere d'arte grazie al contributo di autorevoli studiosi.


Sandro Botticelli, Nascita di Venere, Dettaglio, 1483-1485, Tempera su tela, 172.5 x 278.9 cm, Firenze, Galleria degli Uffizi

Con un po’ di fantasia puntiamo verso Tahiti dove, con Vincent Cassel nei panni di Gauguin, indagheremo il periodo tahitiano dell'artista, dall’incontro con la moglie e musa Tehura alle difficoltà economiche e di salute (martedì 4 maggio alle 21.15). Nella natura primitiva di Tahiti, sfidando la solitudine, la povertà, la malattia, in un’esperienza che segnerà per sempre vita e arte, Gauguin deciderà di vivere libero, lontano dai codici morali, politici ed estetici della vecchia Europa.

Dal pennello al cuore. Per chi avesse voglia di sfogliare una delle storie d’amore più appassionate e anticonvenzionali del mondo dell’arte, Artists in Love - Picasso e Dora Maar (mercoledì 5 maggio alle 11.45) illumina sul rapporto intimo che ha unito il maestro alla sua musa ispiratrice, amata protagonista di numerosi dipinti. La loro storia appassionerà il pubblico attraverso materiali inediti, foto e filmati originali.


Pablo Picasso, Ritratto di Dora Maar, 27 marzo 1939, Olio su tavola, 45 x 60 cm. Collezione del Museo Nacional Centro de Arte Reina Sofía, Madrid (© Pablo Picasso / SIAE)

Giovedì 6 maggio la scena è tutta di Napoleone. A celebrare i 200 anni dalla morte dell’imperatore, Napoleone - Destino e morte, il ritratto psicologico di un uomo che sfida costantemente la sorte. Un confronto cambierà il corso della sua vita, rafforzando in lui l'idea di essere il prescelto del destino.

Su Art Night i protagonisti del Novecento
In attesa delle nuove puntate di Art Rider, in onda da metà giugno, Rai 5 ripropone gli episodi della la serie che, in compagnia del dinamico archeologo Andrea Angelucci, ci guida tra i luoghi più nascosti e misteriosi del belpaese.
La prima puntata del format di Gioia Avvantaggiato e Paolo Fazzini, prodotto da GA&A Productions in collaborazione con Rai Cultura e con la produzione esecutiva di Gioia Marchetti, con la regia di Francesco Principini, ci farà viaggiare da Gabii a Subiaco, alla scoperta delle bellezze della valle dell’Aniene.


Il Santuario della Madonna della Mentorella ad Art Rider | Courtesy Art Night

In seconda serata, i preziosi archivi delle Teche Rai frugheranno nella vita di uno dei “Protagonisti del Novecento”. Il documentario Fontana racconterà il ruolo del grande maestro, anticipatore e maestro indiscusso dell’arte italiana del secondo Novecento, che, con buchi e tagli, ha inventato un nuovo modo di concepire l’arte e lo spazio.
Le due serie Art Rider e Protagonisti del Novecento accompagneranno il pubblico di Art Night per sei settimane.

Alberto Angela sulle tracce degli Etruschi
Sapete che le parole "persona" e "satellite" provengono dall’etrusco? Come anche il simbolo del moderno Bluetooth che si trova sui cellulari? Per scoprirne di più basta non perdersi Ulisse: il piacere della scoperta.
Nell’appuntamento di mercoledì 5 maggio, in prima serata su Rai 1, a vent’anni dalla prima puntata, Alberto Angela torna a parlare degli Etruschi, un popolo le cui tracce continuano a stupire anche alla luce dei continui e misteriosi ritrovamenti nell’Italia centrale. La terza puntata di “Ulisse” 2021" porterà il pubblico di Rai 1 tra Lazio e Toscana, tra le località più note, come Vulci e Tarquinia, e la Necropoli di Monterozzi, i mausolei affrescati dove l’antico popolo ha depositato le sue nobili tracce.


Affresco della tomba dei Leopardi, Necropoli di Tarquinia

Su Rai Storia la Roma di Raffaello
Lunedì 3 maggio alle 21.10 Italia. Viaggio nella bellezza, il programma di Eugenio Farioli Vecchioli scritto con Davide Savelli a cura di Paola Principato, ripercorrerà tre ''eccellenti'' restauri: il Crocifisso di Cimabue, il Cenacolo di Leonardo Da vinci e la statua equestre di Marco Aurelio.
Giovedì 6 alle 16 La Roma di Raffaello si svela grazie al racconto di autorevoli storici, esperti opere e luoghi strettamente collegati all'artista, e alla vita di Raffaello nel periodo romano, dal 1509 al 1520.

Genio e provocazione: Ernst Ludwig Kirchner su Arte tv
Una gigantesca provocazione rivolta alla morale, racchiusa in un’etichetta, l’unica nella quale Ernst Ludwig Kirchner si riconobbe: ELK. Fino al 25 giugno Arte tv srotola l’opera del pittore autodidatta, membro del gruppo avanguardista Die Brücke, un gigantesca provocazione rivolta all’accademia. Dal ritiro sulle montagne svizzere, negli anni Venti, agli scandali - come l’appetito, inammissibile per l'epoca, per i triangoli amorosi - il documentario svela la vita di questo artista che operò senza compromessi fino alla morte, un suicidio-show, in sintonia con la sua vocazione.

La “dama di ferro”: NEXO+ svela i segreti della Tour Eiffel
Inizialmente doveva essere una struttura temporanea, da demolire entro 20 anni dalla sua costruzione. Ma presto divenne una delle attrazioni più visitate al mondo.
Dal 6 maggio, data di apertura dell’Esposizione Universale di Parigi del 1889, su NEXO+ - la piattaforma On Demand ideata da Nexo Digital per offrire agli utenti un tempo libero di qualità - sarà disponibile il documentario La Tour Eiffel – La dama di ferro di Mathieu Schwartz.
Realizzata in occasione dell'Esposizione Universale del 1889, “la dama di ferro”, iconico monumento della Ville Lumière, incarnò subito la modernità e l'abilità ingegneristica del tempo, grazie al suo artefice, Gustave Eiffel.

NEXO+ è la piattaforma On Demand ideata da Nexo Digital. L’abbonamento mensile costa 9,99 € al mese. Clicca qui per maggiori informazioni.


La Tour Eiffel – La dama di ferro | Foto: © Getty Images | Courtesy NEXO Digital

 Leggi anche:
• Il tempo libero cambia pelle con NEXO+. Intervista a Franco Di Sarro



COMMENTI
 
LA MAPPA
  NOTIZIE

VEDI ANCHE

Vedi tutte le notizie >