Il catasto più antico che c'è

 

31/05/2013

Roma - Da oggi anche le antichità avranno il loro catasto. E' infatti nato SITAR, il catasto archeologico on-line di Roma. La piattaforma web del SITAR, Sistema Informativo Territoriale Archeologico di Roma, ideata e realizzata dalla Soprintendenza Speciale per i Beni Archeologici di Roma, entra a far parte della rete della ricerca italiana.

Per ogni monumento e per ogni scavo si avranno a disposizione, sul web, i dati reali, l'interpretazione del ritrovamento, il suo inserimento nel paesaggio antico e soprattutto la contesualizzazione rispetto alla città e al territorio di oggi. Quindi di ogni reperto e di ogni manufatto emerso grazie alle ricerche degli archeologi saranno presentate le dimensioni attuali e, ove possibili, ricostruite quelle originarie, e saranno inoltre indicati altri dati come il periodo di fondazione e impianto, l'intervallo cronologico di vita funzionale e di utilizzo, l'epoca di abbandono e le fasi del degrado. Ci saranno inoltre notizie amministrative e descrizione del tipo di indagine effettuata, dei fondi impiegati, della durata dei lavori e i nomi dei tecnici coinvolti. Il tutto corredato da fotografie e relazioni scientifiche. 

Nicoletta Speltra

COMMENTI
 
LA MAPPA
  NOTIZIE

VEDI ANCHE

Vedi tutte le notizie >