Dal 2000 una raccolta di quasi 400 opere

La Farnesina rinnova la sua collezione d'arte

Carla Accardi, Cornici e Corde, 1997 - Farnesina Ministero degli Affari Esteri
 

E. Bramati

30/05/2014

Roma - Il Ministro degli Esteri Federica Mogherini e il Ministro per i Beni Culturali Dario Franceschini hanno presentato il 29 maggio la nuova collezione della Farnesina, che grazie a recenti acquisizioni vanta ora quasi 400 opere di arte contemporanea. 

La raccolta, creata nel 2000 per accogliere le delegazioni straniere presentando un primo "assaggio" del nostro patrimonio culturale, include lavori di importanti esponenti del Novecento, dai Futuristi, con Balla, Boccioni, Depero, alla Metafisica di de Chirico, passando per il ritorno alla figurazione.

Accanto a questi compaiono anche i protagonisti del secondo dopoguerra, da Guttuso all'astrattismo di Carla Accardi, dall'Informale di Burri allo Spazialismo di Fontana.
Non mancano, infine, l'Arte Povera, il Pop e l'Arte Concettuale, fino alla Nuova figurazione, all'Anacronismo e alla Transavanguardia.

Per garantire l'esposizione di un patrimonio così ampio, concesso al Ministero in comodato d'uso, l'allestimento viene costantemente movimentato, consentendo alle opere di viaggiare verso i centri di cultura italiani di tutto il mondo.
Inoltre, durante tutto il semestre di presidenza italiana dell'Unione Europea, il monumentale edificio della Farnesina ospiterà una ventina di opere provenienti dai depositi del MAXXI.

COMMENTI
 
LA MAPPA
  NOTIZIE

VEDI ANCHE

Vedi tutte le notizie >