Arte e suono. Opere interattive e sonore dall’elettronica alla robotica

Ale Guzzetti, Dies Irae Gregorian Robotic Choir, 2014, resina, silicone, led, circuiti elettronici, voci sintetiche, cm. 55x40x30 cad.

 

Dal 09 Novembre 2019 al 07 Gennaio 2020

Senigallia | Ancona

Luogo: Rocca Roveresca

Indirizzo: piazza del Duca 2

Orari: da lunedì a domenica 8.30-19.30

Curatori: Monica Bonollo, Simona Zava

Enti promotori:

  • Comune di Senigallia
  • In collaborazione con
  • Polo Museale delle Marche
  • Museo Comunale d’Arte Moderna dell’Informazione e della Fotografia di Senigallia
  • Valmore Studio d’Arte
  • Associazione Carlo Emanuele Bugatti Amici del Musinf

Costo del biglietto: intero euro 5, ridotto 18-25 anni euro 2, gratuito 0-18 anni (e secondo normativa vigente)

Telefono per informazioni: +39 071 632 58

E-Mail info: roccaroveresca.senigallia@beniculturali.it

Sito ufficiale: http://www.roccasenigallia.it


Comunicato Stampa:
Lo scorso 9 novembre 2019 è stata inaugurata, nelle grandiose sale della Rocca Roveresca di Senigallia, la mostra ARTE E SUONO opere interattive e sonore dall’elettronica alla robotica, a cura di Monica Bonollo e Simona Zava.

L’esposizione, che propone opere di esemplare importanza di Peter Vogel, Ale Guzzetti e Fausto Balbo, è stata promossa dal Comune di Senigallia, in collaborazione con il Polo Museale delle Marche, il Museo Comunale d’Arte Moderna, dell’Informazione e della Fotografia di Senigallia, Valmore Studio d’Arte e l’Associazione Carlo Emanuele Bugatti Amici del Musinf.

Il vernissage ha visto la presenza di molte autorità, di numerosi visitatori, di personalità legate al mondo delle arti visive e degli artisti in mostra Ale Guzzetti e Fausto Balbo. La presentazione ha avuto inizio con i saluti istituzionali dell’Assessore alla Cultura del Comune di Senigallia Simonetta Bucari e del nuovo Direttore della Rocca Roveresca di Senigallia, l’Architetto Lian Pellicanò, entrambe dichiaratesi entusiaste del progetto.  
Dopo i saluti della Senatrice Silvana Amati, Presidente dell’Associazione Carlo Emanuele Bugatti Amici del Musinf, Monica Bonollo e Simona Zava hanno introdotto il progetto espositivo, che offre un percorso innovativo e molto particolare, attraverso opere sonore e interattive dagli anni '70 ad oggi.
Subito dopo il taglio del nastro e l’apertura della mostra, il pubblico ha avuto modo di approcciarsi alle opere in esposizione sperimentando, con movimenti di luci e ombre, l’interattività dei lavori di Vogel, il fascino dei robot di Guzzetti e le suggestioni musicali delle sculture sonore di Fausto Balbo.

La mostra ARTE E SUONO opere interattive dall’elettronica alla robotica sarà visitabile alla Roveresca di Senigallia fino al 7 gennaio 2020. 

SCARICA IL COMUNICATO IN PDF
COMMENTI