Confluence • 20+

Confluence • 20+

 

Dal 04 Aprile 2017 al 16 Aprile 2017

Milano

Luogo: Triennale di Milano

Indirizzo: viale Alemagna 6

Curatori: Amy Chow

Enti promotori:

  • Hong Kong Design Centre

Sito ufficiale: http://www.triennale.org


Comunicato Stampa:
In occasione della Milano Design Week, il design multiculturale di Hong Kong vi dà appuntamento in Triennale a Milano con la grande collettiva itinerante Confluence • 20+ . 
L'esposizione promossa da Hong Kong Design Centre, organizzazione governativa non profit, offre una visione complessiva di uno degli hub più creativi e dinamici del pianeta.  
Venti gli artisti in mostra tra i quali Elaine Yan Ling NgChiu Kwong Chiu e Gary Chang. Ve ne segnalo due particolarmente interessanti: Kingsley Ng Sammy Or che si esprimono atrraverso due bellissime performance multimediali.

Kingsley Ng lavora a progetti con un community-engaging molto forte e a Milano presenta l'installazione mobile Twentyfive minutes older. Un antico tram trasformato in camera obscura che viaggia dal Duomo alla Triennale e proietta al suo interno, attraverso un'apertura che funziona da foro stenopeico, le immagini rovesciate della città.   Le proiezioni live di paesaggi urbani si mescolano a brani tratti dal romanzo breve dello scrittore Liu Yichang che ha ispirato il film cult di Wong Kar-wai, “In the mood for love”.  
Evento:             Poetic Tram Ride Titolo:                Twentyfive minutes older Data:                 4-6 Aprile 2017 Orario:               dalle 13.00 alle 18.00. 8 tour al giorno della durata di circa 25 minuti

Sammy Or è un maestro del font design, A Milano si presenta con l’opera Xinghotic Interactive Installation realizzata in collaborazione al designer interattivo Allan Au. Una installazione interattiva che registra il movimento dei visitatori e lo reinterpreta sotto forma di visualizzazioni grafiche. Il potere della Natura è raffigurato visivamente da proiezioni composte da caratteri XinGothic. Il risultato è una raffinata “opera di parole” , che ambisce ad attualizzare la cultura cinese in un’era digitale. 




SCARICA IL COMUNICATO IN PDF
COMMENTI