Giosetta Fioroni. Il Professore di desiderio. Opere su carta dagli anni ‘90 ad oggi

Fioroni Giosetta, Dipingere, 2017, tecnica mista e collage su carta-cm. 100x70

 

Dal 20 Giugno 2019 al 21 Settembre 2019

Napoli

Luogo: Galleria Andrea Ingenito

Indirizzo: via Cappella Vecchia 8/A

Orari: da lunedì a venerdì 11-19 (sabato su appuntamento)

Telefono per informazioni: +39 081 0490829

E-Mail info: info@ai-ca.com


Comunicato Stampa:
Dopo più di tre anni dalla prima personale dell’artista negli spazi espositivi di Andrea Ingenito,Giosetta Fioroni torna nella sede partenopea con una serie di coloratissimi collage e opere su carta appartenenti alla sua ultima produzione.

Dal 20 giugno al 21 settembre “Giosetta Fioroni – Il Professore di desiderio. Opere su carta dagli anni‘90 ad oggi” presenta un corpus di circa venti lavori che riassumono quello che è stato il suo percorso da quegli anni fino ai giorni nostri. Artista poliedrica ed instancabile sperimentatrice, durante la sua lunga carriera si è distinta non solo per i suoi Argenti, che l’hanno resa celebre, ma anche per il disegno, lapittura, il teatro, fino alla lavorazione della ceramica presso la bottega Gatti di Faenza.

Dal 2015 il gallerista napoletano ha trattato, in sedi e modalità diverse, tutte le note della poetica figurativa di Giosetta Fioroni: iniziando dalle carte anni Sessanta attraverso una fortunata mostra che si tenne in contemporanea con l’esposizione dei “teatrini – presepi” al Museo MADRE di Napoli, fino alla sculturanell’estate 2016 a Capri, in cui furono realizzate per l’occasione sette “grotte”, una per ogni giorno della settimana. Queste, ispirate alle bellezze dell’isola, le hanno valso anche una speciale onorificenza da parte delle istituzioni locali. Quasi a completamento di un racconto, Andrea Ingenito si concentra questa volta sulla sua ultima produzione.

Il titolo della mostra è legato all’omonimo romanzo di Philip Roth, il cui ritratto è presentenell’allestimento, accanto a questo altre opere fanno riferimento direttamente al mondo letterario, come“Paul Celan - Atemwende”, “La rosa di nessuno”, e alla vita personale dell’artista “Lettera a Goffredo”.

Una selezione di opere dal linguaggio visivo forte che immergono l’osservatore in un universo intimo, ilcui filo conduttore è la passione, sentimento espresso dall’artista attraverso una tavolozza esuberante ecollage inconsueti e irriverenti.
Chi guarda quindi diventa spettatore di un mondo unico, frutto dell’immaginario di un animo eternamentegiovane che può vivere solo in una grande maestra dell’arte italiana come Giosetta Fioroni.
Vernissage 20 giugno h.18.30

SCARICA IL COMUNICATO IN PDF
COMMENTI