Miti di Musica 2018

Miti di Musica 2018

 

Dal 21 Giugno 2018 al 05 Luglio 2018

Napoli

Luogo: Museo Archeologico Nazionale di Napoli

Indirizzo: piazza Museo

Enti promotori:

  • MiBACT

Costo del biglietto: € 2

Telefono per informazioni: +39 081 4422205

Sito ufficiale: http://www.museoarcheologiconapoli.it


Comunicato Stampa:
Nell’ambito del piano di valorizzazione 2018promosso dal Mibact,la bella stagione sarà arricchita dai giovedì sera al Museo: si riprenderà il 14 giugno, alle ore 20.15, con ilprimo appuntamento della seconda edizione del ciclo “Miti di Musica”
La rassegna, che sancisce la collaborazione fra il Museo Archeologico Nazionale di Napolie l’Associazione Alessandro Scarlatti, prevedrà 4 concerti ispirati al tema del Mito, con  scelte artistiche aperte alla sperimentazione, alla musica contemporanea, al rapporto tra testo e musica
Sarà possibile assistere agli eventi musicali gratuitamente, pagando solo il ticket d’accesso al Museo di 2 euro; il coordinamento organizzativo, per il MANN, sarà affidato ad Andrea Milanese e Ruggiero Ferrajoli. 
 
“Il Museo è spazio di confronto tra le Arti: anche per quest’anno, la sinergia con l’Associazione Scarlatti esprime la necessità di garantire al pubblico partenopeo ed ai turisti stranieri una programmazione di alta qualità per i giovedì sera”, commenta il Direttore del MANN, Paolo Giulierini. 
 
Protagonista del primo appuntamento, intitolato “Ritmi del Mito - piccole drammaturgie sonore per percussionisti-attori”, sarà Ars Ludi,un ensemble di percussioni a organico variabile, che, sin dagli esordi (fondato nel 1987 da Antonio Caggiano e Gianluca Ruggeri), ha intrapreso un itinerario artistico attivo su due dimensioni interpretative: da una parte, la proposizione del repertorio contemporaneo per percussione, realizzata con un’attività  concertistica internazionale; dall’altra, l’ideazione e la realizzazione di progetti multimediali, in grado di coinvolgere molti artisti provenienti dalle più disparate discipline.
 
Il programma sarà costruito attorno a tre pezzi del compositore romano Giorgio Battistelli (Oriazi e CuriaziMarx Lenin Mao Tse-Tung Psychopompos),lavori che si caratterizzano per una fortissima resa teatrale, e, nello stesso tempo, sono collegati a tre “miti” provenienti da epoche e contesti diversi: la leggenda della Roma antica, le ideologie politiche del XX secolo, i miti ancestrali delle antiche religioni. Completeranno il programma due pezzi molti diversi come “Il legno e la parola”di Salvatore Sciarrinoe“Drumming” di Steve Reich, in cui si confrontano due visioni completamente opposte dell’utilizzo degli strumenti a percussione. Nel brano di Sciarrino, infatti, i suoni del marimbone, unitamente ad un’intensa e lirica scrittura basata sul cromatismo, evocheranno uno scenario quasi primordiale. Il pezzo di Steve Reich, invece, ci porterà nella dimensione puramente ritmica e ripetitiva del minimalismo
 
Gli altri 3 appuntamenti, in tre giovedì successivi al medesimo orario, vedranno il21 giugnouna rara esecuzione del “Sogno di una notte di mezza estate” di Mendelsshon per pianoforte a quattro mani, eseguita da Maria Libera Cerchia e Antonello Cannavalecon la voce recitante di Enzo Salomone,che ha scelto i testi shakespeariani; il 28 giugno il Coro Polifonico di Napolidiretto da Luigi Grimain un programma dedicato al Mito della Notte; il 5 luglio  il  secondo appuntamento con il laboratorio  ScarlattiLab barocco,dedicato a Bernardo Pasquini nell’ambito del focus  sulla Roma dei cardinali nel 1600. 

Programma in allegato

SCARICA IL COMUNICATO IN PDF
COMMENTI