Il Giardino Ritrovato - Orchestra Roma Sinfonietta. Serata Gershwin

Il Giardino Ritrovato - Orchestra Roma Sinfonietta. Serata Gershwin

 

Dal 12 Agosto 2017 al 12 Agosto 2017

Roma

Luogo: Palazzo Venezia

Enti promotori:

  • Polo Museale del Lazio

Costo del biglietto: intero 10 €, ridotto 5 €. Il biglietto del Museo comprende l’accesso allo spettacolo fino a esaurimento dei posti disponibili Biglietto unico, consente la visita anche di Castel Sant’Angelo con validità 3 giorni: Intero 14€, ridotto 7€ Ciclo di conversazioni “Il nuovo nell’antico”: ingresso gratuito fino ad esaurimento posti

Telefono per prevendita: +39 0632810410


Comunicato Stampa:
Il 12 agosto, alle ore 21, nel giardino di Palazzo Venezia, la rassegna “Il Giardino Ritrovato” ospiterà l’Orchestra Roma Sinfonietta che presenterà una serata interamente dedicata a George Gershwin, con un programma che comprende la celebre “Rapsodia in blu”. Il concerto è diretto da Gabriele Bonolis, con la partecipazione solistica del pianista Giuseppe Andaloro.


Il “Giardino Ritrovato” è promosso e organizzato dal Polo Museale del Lazio nel più ampio ambito di "ARTCITY Estate 2017 arte musica spettacoli a Roma e nel Lazio". Il Polo, diretto da Edith Gabrielli, è l’Ufficio del Ministero per i Beni e le Attività Culturali e per il Turismo che gestisce 43 fra musei e luoghi di cultura situati a Roma e nel Lazio. "ARTCITY Estate 2017 arte musica spettacoli a Roma e nel Lazio", è un progetto organico di iniziative culturali. Nato nei musei e per i musei, ARTCITY unisce sotto un ombrello comune oltre 100 iniziative di arte, architettura, letteratura, musica, teatro, danza e audiovisivo. Il programma di ARTCITY coprirà l’intera estate 2017, dal 20 maggio al 21 settembre.


La scelta della rassegna di quest’anno, curata dal direttore del Museo di Palazzo Venezia Sonia Martone e da Anna Selvi, direttore dell’ufficio per il teatro e per la danza del Polo Museale del Lazio, con la collaborazione di Davide Latella, punta sulla dimensione internazionale e sulla commistione tra diversi registri espressivi oltre che un occhio attento all’infanzia e adolescenza. È nella direzione di una classicità rivitalizzata da una estetica contemporanea che si è inteso realizzare questa seconda edizione di eventi artistici. Nomi di indiscusso prestigio a livello europeo e mondiale si affacciano sul palcoscenico dei Giardini portando alla conoscenza dello spettatore le loro opere più preziose che sono state già insignite di premi da parte della critica e del pubblico. Ogni sera, lo spettatore potrà sintonizzarsi con “un’opera d’arte in movimento”, che attraverso i diversi linguaggi – danza, parola, musica, video – ha l’ambizione di portare una consapevolezza maggiore sulla nostra epoca, dialogando con la tradizione e offrendo una salda grammatica dei sentimenti.


Il concerto è un omaggio a George Gershwin, figura fondamentale nella storia della musica americana, in quanto fu il primo ad avere l’idea di unire due tradizioni musicali fino ad allora inconciliabili, il jazz e la classica. Con la Rhapsody in Blue - che sarà eseguita da Giuseppe Andaloro, giovane virtuoso del pianoforte ma affermato già da molti anni come solista di livello internazionale - Gershwin inventò il jazz sinfonico. Si ascolteranno inoltre altri suoi celebri capolavori, alcuni Songs, tra cui i celeberrimi The man I love e I got rhythm, nelle trascrizioni di Gianni Ferrio per Roma Sinfonietta in cui la melodia è affidata al sassofono solista, - una suite da Porgy and Bess e tre dei suoi fascinosi Preludi.


ORCHESTRA ROMA SINFONIETTA


L’Orchestra Roma Sinfonietta si è costituita nel 1994 ed èun organismo duttile e dinamico, di organico variabile – dall’ensemble, all’orchestra da camera, all’orchestra sinfonica - in grado di affrontare composizioni di periodi storici e stili diversi, dal barocco alla musica contemporanea, dal jazz alla musica per il cinema, dal repertorio classico alla lirica.
Fin dalla sua costituzione ha iniziato una collaborazione con l’Università di Roma “Tor Vergata” dove svolge attualmente la propria attività concertistica. È inoltre regolarmente invitata nelle Stagioni dell’Accademia Filarmonica Romana, dell’Istituzione Universitaria dei Concerti di Roma ed a quelle del Reate Festival di Rieti.
Parte dell’attività di Roma Sinfonietta è dedicata all’interpretazione di colonne sonore, con l’obiettivo di favorire la conoscenza del ricco patrimonio della musica per il cinema italiana, da Nino Rota, a Fiorenzo Carpi, Carlo Crivelli, Nicola Piovani, Luis Bacalov, Paolo Buonvino. Con Ennio Morricone, con il quale collabora da circa 14 anni, ha tenuto concerti nei più grandi e prestigiosi teatri del mondo, tra i quali Barbican Centre e Royal Albert Hall di Londra, Palazzo dei Congressi di Parigi, International Forum di Tokyo, Radio City Hall di New York, Teatro Massimo di Palermo, Arena di Verona, Teatro Greco di Taormina, Festival Hall di Osaka, Olympic Gymnasium a Seoul e Cremlino a Mosca.
GABRIELE BONOLIS


Di recente insignito, su indicazione di Ennio Morricone, del Premio Internazionale Ennio Morricone per la Pace, ideato da Marcello Filotei, Gabriele Bonolis è un direttore particolarmente versatile. Ha diretto: Czech National Symphony Orchestra, OSN RAI, ORT, FORM, Istituzione Sinfonica Abruzzese, Orchestra Metropolitana di Bari, I Solisti Aquilani, Icarus Ensemble, Ente Lirico di Cagliari, Ente Concerti di Sassari, La Verdi di Milano, Roma Sinfonietta.
Frequenti le sue collaborazioni con istituzioni musicali quali Festival dei Due Mondi di Spoleto, Accademia Musicale Chigiana, Royal Opera House di Muscat (Oman), MITO Settembre Musica, Ruhrtriennale, Dresden Semperoper, Reate Festival, Accademia Filarmonica Romana, Teatro Marrucino, al fianco di artisti come Roman Vlad, Ennio Morricone e Hans Werner Henze.
Nel 2015 è sul podio de La Bohème presso il Teatro delle Muse di Ancona; è poi il primo musicista a dirigere un concerto sinfonico nelle stazioni della Metro C di Roma alla guida dell’Orchestra del Teatro dell’Opera di Roma. L’Università Tor Vergata di Roma gli affida, lo scorso 21 novembre, il concerto tenuto in onore e alla presenza del Maestro Morricone per festeggiare l’Oscar. Vincitore del Mario Nascimbene Awards 2003 (Roman Vlad presidente), concorso di composizione per musica da film, Gabriele Bonolis è anche titolare di Musica da Camera presso il Conservatorio N. Sala di Benevento.



SCARICA IL COMUNICATO IN PDF
COMMENTI
 
LA MAPPA
  MOSTRE
Indicazioni stradali da: