Martina D' Anastasio. Innocence is Over

© Martina D' Anastasio

 

Dal 05 Novembre 2016 al 12 Novembre 2016

Roma

Luogo: ART GAP Gallery

Costo del biglietto: ingresso gratuito

Telefono per informazioni: +39 06.9360201

E-Mail info: laurasenesi91@gmail.com

Sito ufficiale: http://www.sinesenze.com


Comunicato Stampa:
Innocence is Over è la prima mostra personale a Roma dedicata a Martina D’Anastasio, in arte Sine Senze. 
La pittrice è una giovane rappresentante del Pop Surrealism, movimento figurativo nato in America alla fine degli anni ’70 e diffusosi solo recentemente in Italia. La mostra si propone di svelare il percorso artistico di Martina D’Anastasio, illustrando alcune sue opere tratte dalle serie Wild Things (2014), The World Behind (2014-15), Victorian Secrets (2015), Lost Child (2015) ed Eclipse (2015-16), quest’ultima esibita in Giugno 2016 a Lisbona in occasione della sua prima mostra personale.
Sine Senze abbina un meticoloso figurativismo iperrealista a suggestioni derivanti sia dalla cultura popolare che da quelle underground. Della prima sono riconoscibili i riferimenti alla fiaba, evidenti in particolare in Eclipse, mentre il generico tono sinistro e cupo  rimanda alle seconde. Nello specifico, Victorian Secrets e Lost Child echeggiano lo Steampunk, con abiti e accessori ottocenteschi e una gamma cromatica uniforme ed opaca, che allude finemente alla fotografia del XIX secolo. Tema centrale in Wild Things è l’irrazionalità fanciullesca, perno di tutta la produzione della pittrice. La fantasia puerile viene rappresentata con il suo lato oscuro, melanconico ed insano, attraverso inquietanti personaggi outsiders e fiabeschi, in un connubio antitetico di purezza infantile ed atmosfere tenebrose.  
L’innocenza è stata perduta. Ammesso che essa sia mai esistita.

Martina D’Anastasio (Roma 1990) vive e lavora a Roma. Si è diplomata all’Accademia di Belle Arti a Roma nel 2014. Ha collaborato con il pittore iperrealista Dru Blair a Blair (South Carolina, USA), dove si è avvicinata al Pop Surrealism. Nel 2016 ha esposto nella mostra personale “Eclipse” a Penumbra Gallery, Lisbona (Portogallo) nonchè nelle collettive “EXIT_VOTO” a Parione9 Gallery in Roma e “MATTELARTSHOW 2016” presso la gallery 1988, Los Angeles. In Ottobre 2016 parteciperà ad una collettiva presso il Louvre.
Tra le sue mostre più importanti ricordiamo: “La Vie En Roses” presso il MACRO a Roma (2015); il Mural Project “Doppelganger” al museo MAAM_Metropoliz a Roma (2015); “These Birdly Delights” alla Cactus Gallery, Los Angeles, (2015); “Jedi July” alla Hive Land Gallery, Los Angeles (2015); “Binario Digitale” (Italian Pop Surrealism) presso Palazzo Biondi (Pescina, L’Aquila) (2014); “L’Età dell’Equilibrio tra passato e contemporaneità -L’Accademia Disegna”, Musei Capitolini, Roma (2013). Ha preso parte alla Golden State Tattoo Expo a Pasadena, in California (2016), e alla fiera d’arte  NordArt a Büdelsdorf in Germania (2016).

SCARICA IL COMUNICATO IN PDF
COMMENTI
 
LA MAPPA
  MOSTRE
Indicazioni stradali da: