Luigi Mainolfi. Fly Art

Luigi Mainolfi. Fly Art

 

Dal 07 Marzo 2017 al 31 Maggio 2017

Torino

Luogo: Aeroporto di Torino

Enti promotori:

  • Istituto Garuzzo per le Arti Visive – IGAV
  • Con il patrocinio di Regione Piemonte e Città di Torino

Telefono per informazioni: +39 011.8124456

E-Mail info: info@igav-art.org

Sito ufficiale: http://www.igav-art.org


Comunicato Stampa:
L’Istituto Garuzzo per le Arti Visive – IGAV presenta, all’aeroporto Sandro Pertini di Torino (sala partenze), il progetto FLY ART, un incontro tra un’installazione di un eminente artista contemporaneo e i viaggiatori che non si aspettano di trovare, in uno spazio di “transito”, la presenza “ferma” e imponente di un’opera d’arte. Grazie all’ospitalità di SAGAT S.p.A., FLY ART alterna, nell’arco di un anno e con una ciclicità di tre mesi, la permanenza di un’installazione d’artista a stretto contatto con il viaggiatore.
 
Il primo maestro a “salire a bordo” è Luigi Mainolfi, uno dei principali rappresentanti della scultura post-concettuale con “Soltitan”, figura in bronzo facente parte del “Bestiario del sole”, un progetto in divenire che si compone di un centinaio di animali fantastici.
 
L’opera, installata all’interno dell’area partenze, diventa il movente di uno scambio identitario e relazionale con lo spettatore “casuale”, un elemento che permette una riflessione estetica e culturale in un luogo atipico per l’arte. Ottimizzare i tempi di attesa con FLY ART è un piacevole intrattenimento prima del volo.
 
Nella sala Piemonte Lounge è prevista, contestualmente, un’esposizione di gioielli d’artista di Laura Ambrosi e Antonella Piro.
 
Si ringrazia la Sagat S.p.A. per la gentile ospitalità.

LUIGI MAINOLFI
Soltitan, 2009
bronzo
cm 220x195x57

Soltitan è un lavoro che rappresenta una figura fantastica, un “monumento” che racchiude in sé differenti prospettive simboliche e metaforiche.Ispirato dal mondo della mitologia, della letteratura, della fiaba, della fantasia, Luigi Mainolfi ha costruito un “bestiario del sole”, un progetto in continuo divenire, di cui Soltitan è espressione fondamentale e significativa, in cui la condizione iconografica di mutamento, di metamorfosi dell’animale si avvicina alla forma essenziale del sole. Un animale-sole pronto ad abitare la nostra fantasia, a vivere nella nostra immaginazione, a condurci in un viaggio fantastico nell’essenza dell’arte.
Alessandro Demma



SCARICA IL COMUNICATO IN PDF
COMMENTI
 
LA MAPPA
  MOSTRE
Indicazioni stradali da: