Ciclo di Giove Ammone e Medusa

Guida Aquileia

Ciclo di Giove Ammone e Medusa
Sopra l'architrave del portico, correva una balaustra costituita da blocchi parallelepipedi, in corrispondenza delle colonne, e da lastre, nello spazio tra queste. Le lastre erano lavorate a rilievo con figure di putti o di aquile reggenti una ghirlanda. Sui blocchi erano raffigurati, invece, la testa di Giove Ammone e quella di Medusa. I due soggetti evocavano l'ampiezza del dominio di Roma, con un chiaro ed ossessivo messaggio propagandistico: da ovest (Medusa) a est (Giove Ammone, divinità cara ad Alessandro Magno), quasi tutto il mondo allora conosciuto era compreso nell'Impero.