I programmi da non perdere dal 31 gennaio al 6 febbraio

Da Napoli a New York, la settimana dell'arte in tv

The rotunda skylight, Guggenheim Museum,  New York, Learn more from audio guide track 107 | Photo: David Heald
 

Francesca Grego

31/01/2022

Esclusivi tour al museo e grandi maestri sono al centro dei programmi tv dedicati all’arte tra il 31 gennaio e il 6 febbraio. Da Tiziano a Balla, dal Guggenheim di New York agli Uffizi di Firenze, un lungo viaggio televisivo ci trasporterà lontano nel tempo e nello spazio allontanando la noia dell’inverno. Ecco gli appuntamenti da segnare in agenda. 

La città sommersa di Baia e le avanguardie italiane vanno in scena su Rai 5
Dall’antica Roma al Novecento, il tempo dell’arte è un territorio tutto da esplorare su Rai 5. Cuore della programmazione di questa settimana sono le dirompenti innovazioni e i continui cambi di prospettiva che hanno fatto del XX secolo uno dei più movimentati capitoli della storia artistica. Ne avremo un assaggio già nel tardo pomeriggio di oggi con due documentari da non perdere: alle 18,30 Ombre elettriche racconterà la Pop Art italiana attraverso la pittura inquieta e visionaria di Tano Festa, Franco Angeli e Mario Schifano, mentre Balla. Il signore della luce ripercorrerà l’incredibile parabola del guru del Futurismo, in un racconto denso di sorprese e curiosità (19.30). 


Frame da BALLA. Il signore della luce, Il docufilm di 52' prodotto da ARTE.it Originals e realizzato con la collaborazione di Rai Cultura, Regia di Franco Rado, Autori Eleonora Zamparutti e Piero Muscarà | © ARTE.it 2021

Giovedì 3, invece, il documentario Salvare l’arte ricorderà le imprese che hanno reso l’Italia un’eccellenza nella salvaguardia del patrimonio in condizioni di emergenza: dall’alluvione di Firenze del ‘66 ai terremoti che nel 2016 hanno scosso le regioni centrali, rivivremo momenti che hanno segnato l’ultimo mezzo secolo e cambiato il nostro rapporto con i beni culturali (in onda alle 11.50). 

Torna anche questo venerdì alle 21.15 l’appuntamento con Art Night condotto da Neri Marcoré: la 12° puntata del nuovo ciclo si intitola Napoli fra passato e futuro e abbraccia la storia dell’antica Partenope dal tempo dei Romani ai giorni nostri. La prima tappa è Baia, la città sprofondata negli abissi flegrei, dove un inedito team di restauratori ha il compito di preservare il più grande parco sommerso del pianeta. Subito dopo andremo alla scoperta del MADRE e delle sue straordinarie collezioni di arte contemporanea incastonate nel centro storico di Napoli. 


Parco Sommerso di Baia, i resti del Porto Giulio visti dall'alto I Courtesy Parco Archeologico dei Campi Flegrei

Da lunedì a giovedì alle 20.20, infine, lo storico dell’arte BBC Andrew Graham-Dixon ci terrà compagnia con Arte, passione e potere, la serie in quattro puntate che esplora la storia della Royal Collection di Sua Maestà Elisabetta d’Inghilterra, tra le più vaste e importanti raccolte d’arte esistenti al mondo. 

Dal Guggenheim agli Uffizi, al museo con Sky Arte 
Art of Museum è la nuova serie di Sky Arte HD per viaggiare attorno al mondo restando comodamente seduti in poltrona. Nelle otto puntate in prima visione tv, visiteremo otto città e altrettanti grandi musei, con i rispettivi capolavori raccontati da artisti e celebrità del settore. Si parte giovedì 3 febbraio in prima serata con destinazione New York, per atterrare in un tempio dell’arte moderna e contemporanea mondiale, il Solomon R. Guggenheim Museum, e poi spostarsi subito sull’altra sponda dell’oceano, alla scoperta dei gioielli del Prado di Madrid. Il tour museale prosegue nel weekend con una tappa italiana: domenica alle 17.55 il documentario La Galleria degli Uffizi ripercorrerà con il direttore Eike Schmidt il processo di profondo rinnovamento che ha permesso all’iconico museo fiorentino di vincere le sfide del nuovo millennio. 


Museo Madre - Museo d'arte contemporanea Donnaregina | Courtesy of Fondazione Donnaregina per le arti contemporanee, Napoli | Foto: © Amedeo Benestante, via Wikimedia Creative Commons

Per tutta la settimana i big dell’arte ci terranno compagnia con le loro storie e i loro capolavori, spaziando tra il Rinascimento e le avanguardie, la Vienna di Gustav Klimt e i tropici di Paul Gauguin. Protagonista del primo appuntamento è proprio il pittore trapiantato a Tahiti, con il ritratto che la regista Patricia Waethley ha tratteggiato in Gauguin. Una vita al limite (lunedì 31 gennaio alle 18.05). Martedì 1° febbraio, invece, Tiziano: amore, desiderio, morte racconterà la modernità del maestro cinquecentesco prendendo spunto dalla mostra che lo ha visto brillare alla National Gallery di Londra (in onda alle 18.25). E se venerdì 4 il documentario Modigliani e i suoi segreti promette di svelare la realtà di uno degli artisti più amati del Novecento andando oltre miti e stereotipi (18.20), domenica 6 ci attende un doppio appuntamento. Alle 16.20 Damien Hirst, Massimiliano Gioni e altri noti protagonisti della scena contemporanea racconteranno l’arte irriverente di Piero Manzoni a partire dalla sua controversa Merda d’artista. Subito dopo, la serie Relazioni pericolose farà luce sull’incontro di due anime gemelle oltre le convenzioni: Gustav Klimt e la stilista viennese Emilie Floge, da vedere mentre a Roma è ancora in corso la grande mostra sul maestro della Secessione. 


Relazioni pericolose: Gustav Klimt ed Emilie Flöge I Courtesy Sky Arte


COMMENTI
 
LA MAPPA
  NOTIZIE

VEDI ANCHE

Vedi tutte le notizie >