Gli appuntamenti sul piccolo schermo

L’Agenda dell’Arte – In TV

Monoscopio Philips PM5544 | Vector work new version by ebnz, via Wikimedia Creative Commons
 

Francesca Grego

25/01/2018

• Caravaggio – Making of. Venerdì 26 alle 19.15 e martedì 30 gennaio alle 20.45 su Sky Arte HD
 
Dietro le quinte dell’appuntamento cinematografico più atteso dagli amanti dell’arte. Manuel Agnelli – che ha prestato la propria voce al pittore seicentesco – e il resto del cast ci svelano in anteprima i segreti del film.
 
Tra i primi lungometraggi italiani girati nella nuova tecnologia di ripresa in 8k, "Caravaggio – L’Anima e il Sangue" unisce all’accattivante taglio investigativo una full immersion nell’animo emotivo e impetuoso di uno dei più grandi artisti di tutti i tempi.
In primo piano, naturalmente, i suoi dipinti immortali, da scoprire in spettacolari immagini di un realismo quasi “tattile” e attraverso gli approfondimenti di un esperto del calibro di Claudio Strinati.
 
• Caravaggio Night, martedì 30 gennaio a partire dalle 21.15 su Sky Arte HD
 
Per chi desidera esplorare l’arte e la personalità di Caravaggio da tutte le possibili angolazioni, ecco un’intera serata di documentari, focus, reportage dalle ultime mostre che hanno avuto come protagonista il gigante del Barocco.
Si parte con Caravaggio –Dalle tenebre alla luce di Jean-Michel Meurice, che scandaglia contrasti e contraddizioni psicologiche, scandali e leggende di un’esistenza intensa come un romanzo.
 
Se Operazione Caravaggio ripercorre le misteriose vicende della Natività, rubata a Palermo nel 1969 e ricostruita grazie agli esperti spagnoli di Factum Arte, con Exhibition - Dentro Caravaggio (23.15) e L’ultimo Caravaggio – Eredi e nuovi maestri (23.45) entriamo nel vivo di due grandi eventi espositivi ancora in corso a Milano. Una sfilata di capolavori per scoprire i risultati delle ultime ricerche condotte sull’immensa opera di un “cervello stravagantissimo” e la sua influenza sull’arte a venire.
 
• Il Giorno della Memoria in TV

Sono tanti gli appuntamenti annunciati per ricordare sul piccolo schermo il Giorno della Memoria, quel 27 gennaio del 1945 in cui le truppe dell’Armata Rossa entrarono nel campo di concentramento di Auschwitz rivelando al mondo l’orrore dell’Olocausto.
Tra arti dell’audiovisivo, musica ed esperienze museali, ecco le proposte più interessanti del 27 gennaio 2018, a 80 anni dalla promulgazione in Italia delle Leggi Razziali.
 
Su Sky Arte Auschwitz – Il Museo della Memoria (21.15) è un viaggio nella storia attraverso gli allestimenti del museo polacco che dal 1979 è incluso nel Patrimonio dell’Umanità Unesco. Qui oggetti appartenuti ai prigionieri e alle SS descrivono la vita e la morte nel lager all’interno del blocco principale del famigerato campo di sterminio, mentre diverse sezioni tematiche sviluppano il racconto della persecuzione degli ebrei in Polonia e in altri paesi occupati dai nazisti.
Comune alla programmazione di Rai (alle 23.20 su Rai 3), Mediaset (23.15 su Iris), La 7 (21.40) e Sky (alle 21 su Sky Cinema Hits e Sky TG24 HD) è invece la proiezione del documentario Tutto davanti a questi occhi, dedicato da Walter Veltroni alla toccante testimonianza dell’87enne Sami Modiano, vittima di un rastrellamento a Rodi insieme alla sua famiglia e sopravvissuto alla prigionia nel campo di Auschwitz-Birkenau.
 
La F propone invece la visione del film di Michael Haneke Il nastro bianco, premiato a Cannes con la Palma d’Oro, e Tv2000 manda in onda il primo film che ha ricostruito Il Diario di Anna Frank (George Stevens, 1959), vincitore di tre premi Oscar.
Restando in tema letterario, ecco Gli sci di Primo Levi (Rai 5, 20.10) e Primo Levi e le sue storie – 30 anni dopo (Sky Arte HD), per conoscere meglio la drammatica esperienza dello scrittore torinese.
Anche la musica vuole la sua parte: su Rai 5 vanno in onda il concerto al Quirinale per il Giorno della Memoria (23.20) e Il Coraggio della Musica (21.15), mentre su Rai Storia Son morto che ero bambino propone un viaggio nel campo di Auschwitz in compagnia di Francesco Guccini, che ha ricordato le giovanissime vittime della Shoah nella celebre Canzone del bambino nel vento (1967).
 
Leggi anche:
 
• Caravaggio – L’Anima e il Sangue: parla la sceneggiatrice Laura Allievi
• Claudio Strinati racconta il Caravaggio de “L’Anima e il Sangue”, il nuovo film d’arte di Sky
• “Dentro Caravaggio”: un racconto sulla vera vita dell’artista
• Alle Gallerie d’Italia l’Ultimo Caravaggio, e la sua fortuna

COMMENTI
 
LA MAPPA
  NOTIZIE

VEDI ANCHE

Vedi tutte le notizie >