Le Ombre di Gloria Argeles

Argeles
 

26/02/2004

“Mi interessa l’architettura che sostiene la forma, costruirla e anche decostruirla per capirla meglio. Per molto tempo mi interessarono le sue ombre come elemento indispensabile per poterla leggere visivamente. Solo adesso penso all’ombra con un suo significato indipendente dall’oggetto che la produce” C’è tempo fino all’8 marzo 2001 per visitare “h – ombre”, mostra dedicata alla scultrice argentina Gloria Argelés allestita presso lo spazio S8ZERO del Palazzo delle Esposizioni di Roma. Negli spazi espositivi figure a grandezza naturale, immobili e movimento, realizzate in rete metallica, proiettano ombre sul muro che sembrano complicati disegni preparatori. Le figure sembrano emergere da un paesaggio metropolitano dove uomini e donne corrono senza tregua sempre più immersi nella solitudine. Oltre alle nuove opere frutto dell’ultima ricerca dell’artista, esposti il Grande divano del 1980 e il legno policromo "Hombre" del 1994. Gloria Argelés vive a Roma dal 1970. Nel 1977 ha la sua prima personale alla galleria Gian Ferrari di Milano, dove espone una serie di disegni, sculture in legno, resina e acrilici. Inizia a trattare temi di denuncia contro la violenza politica e l'arroganza del potere, con la scultura Donna che cammina in prospettiva, nel 1978 vince il premio di Scultura Internazionale "Seregno-Brianza". Continua la serie di sculture in legno policromo che raffigurano personaggi emblematici, simboli della società contemporanea: Donna seduta, soddisfatta, Ritratto del mandante, Ritratto di Signora, Uomo in poltrona, Grande Divano. Dal 1981 inizia ad esporre alla Galleria Giulia di Roma. Dal 1987 nella stessa galleria, oltre alle sculture di cembro, espone bassorilievi in carta e una scultura in legno Le opere di carta, piccoli teatri metropolitani danno modo all'artista di entrare nelle strutture compositive e di allargare il tentativo di conoscenza dell'uomo e del mondo che lo circonda. Dal 1994 sempre alla Giulia presenta due figure in legno policromo che rappresentano l'immobilità e l'azione. Palazzo delle Esposizioni Via Nazionale 194 Biglietti: 15,000 intero, 8,000 ridotto, 2000 bambini Prenotazioni e informazioni: 06 4745903

COMMENTI
 
LA MAPPA
  NOTIZIE

VEDI ANCHE

Vedi tutte le notizie >