Dall'11 marzo al 4 luglio

A Palazzo Madama la magnifica ossessione dei russi per l'arte francese

Marie-Louise-Élisabeth Vigée-Lebrun,Ritratto della granduchessa Elizaveta Alekseevna, 1798, Olio su tela, 80 x 65,5 cm, San Pietroburgo, Museo Statale Ermitage | "Da Poussin agli Impressionisti. Tre secoli di pittura francese dall'Ermitage", Courtesy of Palazzo Madama, Fondazione Torino Musei
 

Ludovica Sanfelice

11/03/2016

Torino - La fortuna dell’arte francese in Russia è il nocciolo di una questione che Palazzo Madama affronta attraverso un’importante mostra intitolata “Da Poussin agli Impressionisti. Tre secoli di pittura francese”.

La rassegna, aperta al pubblico dall’11 marzo al 4 luglio, si configura come il terzo capitolo della cooperazione con l’Ermitage che ha già consentito la produzione delle mostre “Porcellane Imperiali. Dalle collezioni dell’Ermitage” e “Il Collezionista di Meraviglie. L’Ermitage di Basilewsky”, e che in questa occasione ha inviato 75 opere estratte da una collezione di pittura francese che vanta più di duemila dipinti.
 L’Ermitage a Torino
Ricostruendo la storia di una “magnifica ossessione” e individuandone le ragioni attraverso i secoli, il percorso rievoca il gusto di Caterina II, sovrana illuminata che mantenne Diderot e acquistò quasi l’intera collezione di dipinti che Pierre Crozat raccolse tra Sei e Settecento; prosegue tra le mode inseguite dagli aristocratici nell’Ottocento; e spiega come venne compiuta la riorganizzazione dei musei dopo la Rivoluzione d’Ottobre.

Nello svolgere questo esercizio di memoria storica, l’allestimento accoglie capolavori di arte moderna e intreccia i diversi generi e le tematiche che la caratterizzarono, dal classicismo alle avanguardie, impreziosendol’esperienza di visita con le musiche e i commenti di 10 artisti italiani che grazie ad Artune, l'audioguida emozionale ideata da Frankie hi-nrg mc e Materie Prime Circolari, si imprimerà nella memoria del visitatore facendogli non solo ammirare ma anche ascoltare i dipinti.

COMMENTI
 
LA MAPPA
  NOTIZIE

VEDI ANCHE

Vedi tutte le notizie >