Al via l’edizione 2022 di Be the difference…with art!

Quando l'arte fa la differenza: Canova e i giovani artisti in un concorso foriero di sorprese

Museo e Gypsotheca Antonio Canova, Ala Lazzari I Courtesy Museo Canova, Possagno
 

Francesca Grego

14/01/2022

Treviso - È dedicata al genio di Antonio Canova l’edizione 2022 di Be the difference… with art! / Fai la differenza… con l’arte!, il concorso internazionale bandito dal Rotary Club Asolo e Pedemontana del Grappa che da anni promuove il valore e l’originalità dei giovani artisti. A 200 anni dalla scomparsa del grande scultore neoclassico, sarà il Museo Gypsotheca Antonio Canova di Possagno, scrigno della sua eredità, a ospitare le opere finaliste, riannodando i fili tra la storia e il contemporaneo e mostrando quanto la lezione di Canova continui a essere una preziosa fonte di ispirazione. Nelle sale adorne dei gessi canoviani, le creazioni di venti artisti under 40 dialogheranno con le suggestioni di un’arte immortale, in un allestimento che prenderà forma partendo proprio dalle specificità dei lavori selezionati.
 
Per confrontarsi con le meraviglie di Canova non sarà indispensabile armarsi di scalpello: il concorso è aperto a ogni forma di espressione, dalla scultura alla pittura, dal disegno alla fotografia, fino ai linguaggi più attuali dell’installazione e della videoarte. C’è tempo fino al 31 gennaio per presentare le proprie proposte e concorrere per i premi in palio, mentre la posta in gioco cresce rispetto alle edizioni precedenti.
“Siamo molto contenti perché Be the difference… with art! è un progetto che sta diventando sempre più ambizioso”, ha detto ad ARTE.it Moira Mascotto, direttore del Museo Canova, nonché socia del Rotary Asolo e membro della giuria del concorso insieme a Vittorio Sgarbi, Chiara Casarin, Daniele Springolo e Michela Rizzo: “Rispetto al 2021, il premio per l’artista vincitore passa da 3 mila a 5 mila euro. In più quest’anno c’è un importante valore aggiunto rappresentato dalla concomitanza con le celebrazioni dell’anniversario di Canova. I partecipanti sono chiamati perciò a riflettere sulla poetica canoviana, metabolizzandola per creare a loro volta”. 
 

Be the difference...with art! 2020 I Courtesy of Rotary Club Asolo e Pedemontana del Grappa

Confrontarsi con un gigante come il maestro di Possagno non dev’essere facile: la bellezza ideale e la perfezione tecnica delle sue sculture metterebbero in soggezione chiunque. Tuttavia l’invito di Be the difference nasce sotto il segno della libertà: gli artisti potranno interpretare i numerosi spunti offerti da Canova in base alla propria sensibilità, partendo da un’opera, dalla biografia dell’autore o dal contesto storico-culturale in cui lo scultore visse e lavorò.
“Prima di creare delle opere originali, i grandi artisti hanno sempre guardato al passato e questo è vero anche per gli artisti contemporanei”, commenta il direttore: “Matthew Attard, l’artista maltese vincitore della penultima edizione del concorso, si è ispirato proprio a Canova in un’opera realizzata con gli strumenti offerti dalle nuove tecnologie. Utilizzando l’eye track ha monitorato i movimenti del proprio occhio mentre osservava la Ninfa canoviana. In seguito un dispositivo di intelligenza artificiale ha selezionato alcuni dei punti rilevati, fino a costruire uno scheletro segmentato. Infine Matthew è intervenuto sul tracciato, dando vita all’opera finale”.
 
Da sempre attento alle istanze degli artisti emergenti, il Rotary Club Asolo e Pedemontana del Grappa sostiene i più talentuosi attraverso il proprio service “Adotta un artista” e acquistando ogni anno per la propria collezione una delle opere capaci di “fare la differenza” all’interno del concorso. Se nel 2020 l’incontro tra Matthew Attard e Canova è stato forse il frutto di una felice coincidenza, non è affatto casuale che quest’anno per la prima volta Be the difference…with art! ruoti intorno a un tema ben preciso: “La mostra che dal 18 giugno al 31 luglio 2022 presenterà al pubblico le creazioni dei finalisti sarà parte integrante delle celebrazioni per il bicentenario di Canova”, spiega infatti Mascotto, e prosegue: “Mi piace molto pensare che, se il vincitore potrà contare su un significativo premio in denaro, per un mese e mezzo ben venti giovani artisti avranno la possibilità di esporre le proprie opere all’interno del complesso museale di Possagno”.

Tutte le informazioni sul concorso sono disponibili sul sito www.bethedifferencewithart.com.


 
 Be the difference...with art! Edizione 2022 I Courtesy of Rotary Club Asolo e Pedemontana del Grappa

COMMENTI
 
LA MAPPA
  NOTIZIE

VEDI ANCHE

Vedi tutte le notizie >