The Best Is Yet To Come!

Max Papeschi, The Best Is Yet To Come!

 

Dal 14 Giugno 2018 al 20 Luglio 2018

Palermo

Luogo: Palazzo Chiaramonte Steri

Curatori: Flavia Vago, Stefania Morici

Enti promotori:

  • Arteventi&Communication
  • Con il patrocinio di:
  • Comune di Palermo
  • Palermo Capitale Italiana della Cultura
  • Università degli Studi di Palermo
  • Museo Riso
  • Settimana delle Culture
  • Fondazione Maimeri
  • Media partner:
  • I Love Sicilia
  • ARTE.it

E-Mail info: flaviavago1@gmail.com

Sito ufficiale: http://www.maxpapeschi.com


Comunicato Stampa: PALERMO. MERCOLEDÌ 13 GIUGNO 2018, ALLE ORE 19.00 NEL CORTILE INTERNO DI PALAZZO CHIARAMONTE STERI, SEDE DEL RETTORATO DELL’UNIVERSITÀ DEGLI STUDI DI PALERMO, ARTEVENTI&COMMUNICATION PRESENTA LA MOSTRA DI MAX PAPESCHI THE BEST IS YET TO COME!

Interverranno il Rettore dell’Università degli Studi di Palermo, Fabrizio Micari, il Sindaco di Palermo Leoluca Orlando, il Professore Vittorio Sgarbi.

L’arte provocatoria da milioni di dollari dell’eclettico artista milanese Max Papeschi arriva nel capoluogo siciliano e farà certamente parlare di sé, suscitando curiosità e attenzione così com’è avvenuto in tutte le città del mondo che lo hanno ospitato.

Dal 13 giugno al 20 luglio 2018, le sue immagini "photoshoppate", irriverenti verso le tecniche tradizionali, dalla grande forza iconoclasta e definite Politically-Scorrect, saranno in esposizione a Palazzo Chiaramonte Steri, antica sede dell’Inquisizione e oggi luogo del sapere, simbolo della formazione accademica e della crescita dei futuri cittadini liberi e consapevoli, capaci di nuove e profonde riflessioni.

Definito dalla critica come l’Andy WarhoI italiano, il ribelle talentuoso che in soli dieci anni ha conquistato i palcoscenici artistici internazionali e che ha fatto dell’ironia la sua cifra stilistica, presenta a Palermo una selezione di circa trenta opere e in anteprima l’opera Land of Hope and Mushrooms.
Max Papeschi arriva alla digital-art dopo l’esperienza da autore e regista in ambito teatrale, televisivo e cinematografico. Molte delle sue opere dal prorompente impatto mediatico possono essere lette come delle vere e proprie campagne pubblicitarie. Come artista figurativo il suo approccio con l’Art-World è stato apprezzato sia dal pubblico che dalla critica, colpiti dal modo realistico in cui racconta la globalizzazione e il consumismo delle società contemporanee, rivelandone limiti e degenerazioni.
“I lavori di Max Papeschi - come ha scritto la storica dell’arte Pinina Rosenberg - sono ricchi di significati complessi che creano un legame con un passato sordido e fungono da ammonimento per il presente.” Dal Topolino Nazista al Ronald McDonald Macellaio, dal dittatore nordcoreano Kim Jong-un al matrimonio “riparatore” con Minnie, da Obama alla vendita della propria madre all’asta, le icone cult, i protagonisti della storia, del bene e del male, le stesse realtà quotidiane, si trasformano decontestualizzate in incubo collettivo.
Max Papeschi approda nel mondo dell’arte contemporanea verso la fine del 2008 e con grande senso dello spettacolo lo risveglia dal torpore. La sua folgorante carriera fatta di scandali, polemiche, successi internazionali, nasce da una creatura ibrida, con la testa di Topolino e il corpo nudo di pin-up, sullo sfondo di una svastica. Il poster viene esposto sulla facciata della Abnormals Gallery di Poznan nel 2010 e Papeschi diventa così uno dei giovani artisti italiani più apprezzati all’estero, realizzando più di un centinaio di esposizioni.
Votato alla sconsacrazione sistematica dei simulacri assolutisti di ogni genere, anche dello stesso “anticonvenzionalismo” dell’arte contemporanea, con schiettezza comunicativa e ironico egocentrismo Papeschi arricchirà il programma degli eventi culturali di Palermo Capitale Italiana 2018 con la sua mostra. Un percorso espositivo che comprenderà numerose opere, tra le più rappresentative.

Vedremo il meglio di Max Papeschi, sicuri che il meglio debba ancora venire!

La mostra, curata da Flavia Vago e Stefania Morici, è prodotta e organizzata da Arteventi&Communication con il patrocinio del Comune di Palermo, Palermo Capitale Italiana della Cultura, Università degli Studi di Palermo, Museo Riso, Settimana delle Culture e Fondazione Maimeri. L’allestimento è curato dall’architetto Agostino Danilo Reale. Il progetto grafico e la comunicazione visiva da Sergio Caminita. Media Partners: I Love Sicilia e Arte.it


L'esposizione è stata realizzata grazie al contributo di: Fondazione Jobs, Gesap, Italmondo, La Ponteggi Mobili, Laredo, Luan. Il vernissage sarà arricchito dai sapori e dagli odori siciliani delle prelibatezze offerte da Ape’n Bar: il meglio dello street food & drinks siciliani in una versione del tutto originale.

Head of Media Relations:
Giovanna Cirino +39 339 2030137

Contatti:
flaviavago1@gmail.com
info.stefaniamorici@gmail.com
INFO
Vernissage: mercoledì 13 giugno ore 19.00
Durata mostra: dal 14 giugno al 20 luglio 2018
Location: Palazzo Chiaramonte Steri, Piazza Marina 61, Palermo

ARTEVENTI&COMMUNICATION
Realtà specializzata nella realizzazione e comunicazione di eventi culturali e artistici. Nata da un progetto di Stefania Morici, art producer e fondatrice, che sviluppa un modo innovativo di creare e gestire kermesse rendendole uniche. Il suo lavoro è diventato un vero e proprio network di “creativi” esperti nel mondo dell’arte, della cultura, dell’architettura e del design. Grazie a un know how e all’esperienza acquisita nel tempo, Arteventi&Communication può seguire la progettazione e la gestione di complesse manifestazioni, offrendo soluzioni “tailor made” sempre innovative. Spaziando dall’arte contemporanea alla musica fino alle performance, può contare su un network di professionisti in grado di seguire tutti gli aspetti di un evento: dalla progettazione alla ricerca di artisti e opere d’arte, dal finanziamento economico per la produzione, in sinergia con i curatori e responsabili delle sedi espositive, fino a garantire la supervisione continua riguardo concept, inaugurazione e finissage dell’evento.

AGOSTINO DANILO REALE
Architetto e designer, vive tra Palermo, Roma e Milano. Laureatosi all’Università di Architettura di Palermo ha progettato e realizzato numerose abitazioni e ville di prestigio dedicandosi negli ultimi anni anche al design e alla progettazione di mostre istituzionali ed eventi culturali ed artistici di notevole prestigio. L’architetto Agostino Danilo Reale, che ha di recente ultimato la progettazione e la realizzazione di alcune suites del prestigioso hotel TownHouse Duomo by Seven Stats di Milano e di una parte del Reparto di Chirurgia Pediatrica dell’Ospedale San Matteo di Pavia, sposa il suo amore e la sua passione per l’architettura, l’arte e il design con la ricerca e l’applicazione di nuovi materiali e tecnologie applicati alla sostenibilità ambientale ed alle Smart Cities, col desiderio di favorire il dialogo tra gli attori locali e cambiare realmemte in meglio la qualità della vita quotidiana degli ambienti urbani.

SERGIO CAMINITA
Art Director e Digital Designer. Si diploma in Digital Design presso l’Istituto Europeo di Design (IED) di Roma. Dopo gli studi vive nella capitale per alcuni anni durante i quali collabora a progetti diversi, dalla brand identity all’ideazione di campagne pubblicitarie, fino al web design. Ritornato a Palermo, si occupa di editing video e motion graphic per il format televisivo Switch di Stefania Petyx. Successivamente entra nel campo dell’editoria, iniziando una fitta collaborazione con la Novantacento Edizioni. Da più di 10 anni cura il progetto grafico e l’impaginazione per le riviste della casa editrice occupandosi prima del noto magazine di lifestyle I Love Sicilia e poi di S, apprezzato mensile di cronaca. Nel 2013, unendosi con altri professionisti, fonda un’agenzia creativa specializzata in App Building e UI/ UX design. La passione per la pittura lo accompagna per tutto il suo percorso professionale connotato fortemente dalla sua creatività e dal disegno.

FONDAZIONE MAIMERI
Nata nel 1997 in ricordo di Gianni Maimeri, artista lombardo e fondatore dell’omonima azienda di colori per le Belle Arti, con lo scopo principale di promuovere l’arte e la cultura in ogni sua espressione. Si muove attraverso tre direttive principali: la valorizzazione dell’attività artistica di Gianni Maimeri, la promozione dei giovani talenti e al divulgazione dell’arte italiana contemporanea. La Fondazione - come spiega il Presidente Gianni Maimeri (nipote dell’artista) - intende porsi come interlocutore privilegiato per gli artisti; sviluppando una politica tesa a divulgare, anche in ambiti non specializzati, la linea creativa dell’estetica italiana attraverso strumenti innovativi.

I LOVE SICILIA
Un periodico per raccontare l’altra Sicilia. Quella che meno spesso trova spazio sui media, ovvero l’Isola dei talenti, dei luoghi mozzafiato, delle imprese che tra tante difficoltà si affermano con successo, della cultura e dell’arte. I love Sicilia, il mensile di stili, tendenze e consumi edito dalla società Novantacento, una rivista elegante di attualità e intrattenimento che parla principalmente agli uomini, ma piace anche alle donne, con una forte attenzione allo stile e alla qualità della vita. La testata coinvolge nella sua struttura redazionale molti giornalisti di tutta la Sicilia e alcune “penne” di alto profilo nel panorama nazionale, dall’inviato del Corriere della sera Felice Cavallaro al semiologo Gianfranco Marrone, all’inviato del TG5 Gaetano Savatteri.

ARTE.IT
Editore digitale italiano, la cui missione è quella di mappare l’arte in Italia e nel mondo. Sta sviluppando il più vasto database georeferenziato relativo al patrimonio artistico e culturale del Paese, mappando oltre 15.000 punti di interesse, tra monumenti, chiese e musei, e opere d’arte in tutte le 110 province italiane. ARTE.it è anche il più completo calendario online delle mostre e degli eventi in Italia (oltre 8000 ogni anno) e un notiziario aggiornato 7 giorni su 7 dalla redazione della sua testata.

FONDAZIONE JOBS
Nata dal desiderio del manager e imprenditore palermitano Giuseppe Forello di creare uno spazio per ospitare la più grande collezione al mondo di prototipi, macchine, materiali e documenti riguardanti la IT technology. La collezione comprende più di 4000 pezzi originali e può essere considerata una delle più complete al mondo, dal primo Apple, Amiga e i prototipi Olivetti, fino agli ultimi Intel processors. Accanto a questa collezione di “macchine”, è stata realizzata una mostra permanente, un dialogo che, sviluppandosi tra l’archeologia IT e l’arte contemporanea, funge da ispirazione e produce nuovi linguaggi visivi, attraverso uno sviluppo estetico noto come Tecnomorfismo. La Fondazione Jobs ha posto la sua sede presso il Castello Lanza Branciforte di Trabia e ha anche recentemente acquisito gli spazi del Museo Castrone Santa Ninfa.

LAREDO
Azienda leader nella progettazione e realizzazione di soluzioni per interni su misura, che ha legato il marchio al design made in Italy rivolgendosi a privati e ad aziende. La progettazione degli ambienti è curata in ogni dettaglio: dalla ricercatezza nella scelta dei materiali, alla creatività delle soluzioni senza mai tralasciare la massima attenzione nei confronti dei clienti. Soluzioni personalizzate cucite su misura in funzione degli spazi disponibili e delle esigenze del cliente. Un gruppo di professionisti con importanti esperienze di livello internazionale. Al know-how maturato nel settore si aggiungono le più innovative tecniche di progettazione.

LA PONTEGGI MOBILI
Impresa metalmeccanica/edile siciliana che si occupa di costruzioni e ristrutturazioni civili e industriali nel settore pubblico e privato. L’azienda nasce a Palermo per iniziativa di Gioacchino Davide Falcone che si avvale dell’esperienza del padre Maurizio Falcone, il quale da oltre 30 anni opera nel settore dell’edilizia e principalmente nell’ambito della ristrutturazione di interni ed esterni. Il punto di forza dell’azienda è ancora oggi quello dell’unione tra due generazioni che hanno un approccio diverso, ma complementare, e riescono ad ottenere per le proprie costruzioni il giusto mix tra tradizione e innovazione. L’impresa cresce e ricerca ogni giorno soluzioni progettuali ed efficaci al fine di soddisfare le aspettative e le esigenze dei clienti in termini di qualità, funzionalità, ecosostenibilità, costi e tempi d’esecuzione.

ITALMONDO
Fondata a Milano nel 1953 dal Commendatore Giacinto Chiesa, Italmondo è da oltre sessantacinque anni leader in Italia ed Europa nella logistica e nei trasporti nazionali ed internazionali. Nel corso degli anni, la serietà e la professionalità, profusa nella esecuzione degli incarichi di spedizione, hanno consentito di consolidare i rapporti con gli innumerevoli corrispondenti e partner dislocati in tutti i continenti. Il gruppo oggi è presente direttamente in Europa e in Asia con oltre 500.000 mq di aree logistiche di proprietà.

LUAN
La filosofia che anima gli store Luan di Palermo e Favignana è valorizzare la donna in ogni circostanza. Grazie ad un’accurata ricerca e ad uno sguardo più che mai attento alle esigenze delle clienti, lo shopping diventa un modo piacevole di divertirsi e prendersi cura di sé in un’atmosfera magica e surreale, estremamente giocosa e informale, in cui le carte da parati dalle stampe rigorosamente inglesi a fiorellini delicati o la soffice moquette francese dai toni neutri, contribuiscono a ricreare un ambiente ovattato, rilassante e avvolgente: un vero e proprio paese dei balocchi! In questo modo, provare un abito, scegliere un accessorio o fare un acquisto, non è più un gesto abituale, quasi distratto, ma diviene una vera e propria esperienza sensoriale, che ti accompagna lungo un percorso alternativo di moda e stile.

Vedi anche:
• FOTO: L'insostenibile leggerezza di Max
• ARTE.it MEDIA PARTNER DI "MAX PAPESCHI - THE BEST IS YET TO COME"

SCARICA IL COMUNICATO IN PDF
COMMENTI
 
LA MAPPA
  MOSTRE
Indicazioni stradali da: