Bob Dylan: Retrospectrum

Bob Dylan, Endless Highway, 2015-2016

 

Dal 16 Dicembre 2022 al 30 Aprile 2023

Roma

Luogo: MAXXI Museo nazionale delle arti del XXI secolo

Indirizzo: Via Guido Reni 4/a

Orari: da martedì a domenica 11 – 19. La biglietteria è aperta fino a un’ora prima della chiusura del Museo. Chiuso tutti i lunedì, 1 maggio, 25 dicembre

Curatori: Shai Baitel

Costo del biglietto: Solo mostra Bob Dylan. Retrospectrum : Intero € 13,00 | Ridotto € 11,00 Mostra Bob Dylan. Retrospectrum + Museo MAXXI: Intero € 22,00 | Ridotto € 20,00 Solo Museo MAXXI: Intero € 12,00 | Ridotto € 9,00

Sito ufficiale: http://www.maxxi.art


Il 16 dicembre apre al MAXXI Museo nazionale delle arti del XXI secolo Bob Dylan: Retrospectrum una mostra che raccoglie le opere di arte visiva di una delle più importanti icone della cultura contemporanea mondiale.
Dopo essere stata al MAM di Shangai e al Patricia & Phillip Frost Art Museum di Miami la mostra a cura di Shai Baitel approda a Roma, prima tappa europea, in una versione completamente ripensata per interagire con gli spazi dinamici e avveniristici del MAXXI di Zaha Hadid.
Esposte oltre 100 opere tra dipinti, acquerelli, disegni a inchiostro e grafite, sculture in metallo, materiale video, che esplorano oltre 60 anni di attività creativa di Bob Dylan.
Dice lo stesso Bob Dylan: “È molto gratificante sapere che le mie opere visive saranno esposte al MAXXI, a Roma: un museo davvero speciale in una delle città più belle e stimolanti del mondo. Questa mostra vuole offrire punti di vista diversi, che esaminano la condizione umana ed esplorano quei misteri della vita che continuano a lasciarci perplessi. È molto diversa dalla mia musica, naturalmente, ma ha lo stesso intento".

Commenta Giovanna Melandri, Presidente Fondazione MAXXI “Musicista, compositore, poeta, Premio Nobel per la letteratura. Bob Dylan è un mito assoluto, un’icona culturale tra le più importanti del nostro tempo. Con questa mostra, avremo il privilegio di scoprire un aspetto inedito del suo talento inesauribile: i suoi dipinti, come le sue canzoni, sono potenti, sinceri, immediati, evocano cammini e suggestioni on the road. Dylan è un pezzo della nostra storia e una parte di noi, Per questo sono particolarmente lieta di questa mostra al MAXXI che lo racconta nella sua interezza e ci racconta”.   Aggiunge il curatore Shai Baitel: “Questa mostra, che abbraccia tutta la carriera di Bob Dylan, presenta il suo approccio unico all'arte visiva e la sua padronanza della pittura, del disegno e della scultura. Offre l'opportunità unica di vedere il viaggio creativo di Dylan attraverso il tempo e i luoghi, tra cui la scalinata di Piazza di Spagna, immortalata nell'opera Quando dipingo il mio capolavoro”.

SCARICA IL COMUNICATO IN PDF
COMMENTI