A Palazzo Tarasconi di Parma dal 2 aprile al 27 dicembre 2020 e al cinema dal 4 marzo 2020
La contemporaneità di Antonio Ligabue tra l'irruenza della Natura e le contraddizioni dell'essere umano.

La città di Parma si prepara ad accogliere a Palazzo Tarasconi dal 2 aprile 2020 la grande mostra intitolata  Ligabue e Vitaloni. Dare voce alla natura, curata da Augusto Agosta Tota, Marzio Dall’Acqua e Vittorio Sgarbi, organizzata dal Centro Studi e Archivio Antonio Ligabue di Parma, promossa dalla Fondazione Archivio Antonio Ligabue di Parma e inserita nel calendario d’iniziative di Parma 2020 Capitale Italiana della Cultura.

Un ricco percorso espositivo che associa 72 dipinti e 4 sculture di Ligabue, tra autoritratti, paesaggi e gli onnipresenti animali, sia selvaggi sia domestici, ad una sezione con 15 opere plastiche di Michele Vitaloni (Milano, 1967), artista contemporaneo particolarmente affine a Ligabue per la viscerale empatia verso il regno animale.

Antonio Ligabue è il pittore che cantava l'energia prorompente della Natura in tutta le sua bestialità, raffigurando un mondo addomesticato da un lato, e dall'altro abitato da esseri dagli istinti primordiali, il cui sguardo ferino accomuna talvolta le belve selvatiche agli uomini.
Emarginato e vessato dai suoi stessi simili sin dalla nascita, dall'abbandono da parte della madre naturale a soli nove mesi al ripudio da parte di quella adottiva vent'anni dopo, Antonio Ligabue (1899 - 1965) rappresenta l'emblema del riscatto dalle miserie umane attraverso l'Arte e la profonda comprensione della Natura di cui l'uomo è parte indissolubile.

Oggi, il lascito di Ligabue si rivela estremamente contemporaneo e l'artista verrà ricordato anche dal film Volevo nascondermi che esce nelle sale cinematografiche italiane da mercoledì 4 marzo 2020. Elio Germano che interpreta il ruolo di Ligabue nel film diretto da Giorgio Diritti ha di recente vinto l'Orso d'argento al 70° Internationale Filmfestspiele Berlin.

Leggi anche:
Ligabue e Vitaloni. Dare voce alla natura
Il Ligabue di Elio Germano vince alla Berlinale
Volevo nascondermi, favola amara su Antonio Ligabue - la nostra recensione
 

FOTO


Il mondo di Ligabue a Parma in una grande mostra

Antonio Ligabue, Volpe con rapace, 1959, Olio su tela, 120 x 150 cm | Courtesy of Fondazione Archivio Antonio Ligabue di Parma
Antonio Ligabue, Volpe con rapace, 1959, Olio su tela, 120 x 150 cm | Courtesy of Fondazione Archivio Antonio Ligabue di Parma
   
 
  • Antonio Ligabue, Volpe con rapace, 1959, Olio su tela, 120 x 150 cm | Courtesy of Fondazione Archivio Antonio Ligabue di Parma
  • Antonio Ligabue, Leopardo con bufalo e iena, 1928, Olio su tela, 83 x 126 cm | Courtesy of Fondazione Archivio Antonio Ligabue di Parma
  • Antonio Ligabue, Ritratto di Basilio Gnutti, 1957, Olio su faesite, 70 x 50 cm  | Courtesy of Fondazione Archivio Antonio Ligabue di Parma
  • Antonio Ligabue, Re della foresta, 1959, Olio su tela, 190 x 251 cm | Courtesy of Fondazione Archivio Antonio Ligabue di Parma
  • Antonio Ligabue, Tigre assalita dal serpente, 1953, Olio su faesite, 66 x 80 cm | Courtesy Fondazione Archivio Antonio Ligabue di Parma
  • Antonio Ligabue, Testa di tigre, 1953-1954, Olio su faesite, 66.4 x 57.4 cm  | Courtesy of Fondazione Archivio Antonio Ligabue di Parma
  • Antonio Ligabue, Traversata della Siberia, 1959, Olio su tela, 100 x 150 cm | Courtesy of Fondazione Archivio Antonio Ligabue di Parma
  • Antonio Ligabue, Castello, 1954, Olio su faesite, 95 x 125 cm  | Courtesy of Fondazione Archivio Antonio Ligabue di Parma
  • Antonio Ligabue, Fenicotteri, 1932, Olio su compensato, 25 x 23 cm | Courtesy of Fondazione Archivio Antonio Ligabue di Parma
  • Antonio Ligabue, Cortile, 1930, Olio su tela, 77 x 102 cm | Courtesy Fondazione Archivio Antonio Ligabue di Parma
  • Antonio Ligabue, Ritratto della signora Gnutti, 1957, Olio su faesite, 70 x 50 cm  | Courtesy of Fondazione Archivio Antonio Ligabue di Parma
  • Antonio Ligabue, Autoritratto con mosca, 1960, Olio su tela, 70 x 50 cm | Courtesy of Fondazione Archivio Antonio Ligabue di Parma
   

COMMENTI

VEDI ANCHE


I simboli di Previati, il Maestro che guardava al futuro foto | Ferrara | Castello Estense | Fino al dicembre 2020 I simboli di Previati, il Maestro che guardava al futuro Ferrara onora Gaetano Previati con una grande mostra dedicata alla sua opera, alchimia artistica tra Simbolismo e Futurimo a cavallo tra due secoli.   Yves Klein. Les éléments et le couleurs foto | Mondo | Domaine des Etangs di Massignac | Dal 25 giugno 2020 al 29 gennaio 2021 Yves Klein. Les éléments et le couleurs Una rara opportunità per scoprire, attraverso una visione trasversale e tematica, l'opera di Yves Klein, precursore di molte Arti.   Aquileia. Patrimonio dell'Umanità foto | Aquileia. Patrimonio dell'Umanità Aquileia. Patrimonio dell'Umanità Alla scoperta dei tesori del sito UNESCO di Aquileia, la città friulana con 2200 anni di storia.   HIC SUNT LEONES o del paradosso dietro l'angolo foto | Roma | WeGil | dal 22 luglio al 31 agosto 2020 HIC SUNT LEONES o del paradosso dietro l'angolo Nel cuore dell'estate romana di un'annata epocale, Max Papeschi si ritrova ad innescare un puntualissimo cortocircuito spaziotemporale.   Caravaggio, il trionfo della bellezza foto | Le opere più belle di Michelangelo Merisi Caravaggio, il trionfo della bellezza La luce, l'intensità, la natura e gli uomini.   Elliott Erwitt. Icons foto | Rome | WeGil | Dal 18 maggio al 12 luglio 2020 Elliott Erwitt. Icons Riapre a Roma il 18 maggio 2020, con proroga fino al 12 luglio, la mostra dedicata ad uno dei più grandi Maestri della fotografia contemporanea.   Tiziano, un secolo di capolavori foto | Tiziano Tiziano, un secolo di capolavori Le mille sfumature del Cinquecento nei capolavori di Tiziano.   Da Il bacio di Klimt a Il bacio di Hayez, l'amore nell'arte foto | Viaggio nell'arte e nell'amore Da Il bacio di Klimt a Il bacio di Hayez, l'amore nell'arte Da Klimt, a Hayez, Rodin e Caravaggio. Quando l'arte incontra l'amore.   Giambattista Piranesi. Architetto senza tempo foto | Bassano del Grappa | Palazzo Sturm | Dal 20 giugno al 19 ottobre 2020 Giambattista Piranesi. Architetto senza tempo La città di Bassano del Grappa celebra con una grande mostra il terzo centenario della nascita del massimo protagonista dell’incisione veneta del Settecento.   Il Racconto della Montagna nella pittura tra Ottocento e Novecento foto | Conegliano | Palazzo Sarcinelli | Dal 12 giugno all'8 dicembre 2020 Il Racconto della Montagna nella pittura tra Ottocento e Novecento Un inno alla natura e alla libertà in mostra a Conegliano, Giandomenico Romanelli e Franca Lugato esplorano il tema della montagna a partitre dal'immaginario artistico di metà Ottocento.   Tra i Capolavori delle Gallerie dell'Accademia di Venezia foto | Riapertura delle Gallerie dell'Accademia di Venezia Tra i Capolavori delle Gallerie dell'Accademia di Venezia Breve viaggio tra alcuni dei capolavori custoditi alle Gallerie dell'Accademia di Venezia: un tesoro da riscoprire.   Canova a Roma e l'immortalità del genio foto | Museo di Roma | Fino al 21 giugno 2020 Canova a Roma e l'immortalità del genio Riaperture: una mostra evento dedicata al legame di Antonio Canova con la Città Eterna.