Il concorso del Natural History Museum di Londra

In mostra a Milano le immagini vincitrici del Wildlife Photographer of the Year

Essence of Elephants, Greg du Toit (Sudafrica)
 

Ludovica Sanfelice

18/10/2013

Milano - Il canadese Paul Nicklen è rimasto immobile con le gambe bloccate nel ghiaccio in attesa dei pinguini, e con le dita congelate ha immortalato il momento in cui sono saltati fuori dagli abissi. Lo scatto gli è valso il Veolia Environnement Wildlife Photographer of the Year 2012, uno dei premi più ambiti del concorso di fotografia di genere più importante del mondo indetto dal Natural History Museum di Londra con il Bbc Wildlife Magazine.

Il titolo del 2013 se lo è invece aggiudicato iIl sudafricano Greg du Toit che ha dedicato dieci anni di lavoro alla ricerca del ritratto perfetto e ha finalmente realizzato il sogno di una vita catturando la misteriosa “Essenza degli elefanti”.

Entrambe le immagini saranno esposte in questi giorni. La prima sarà al Museo Minguzzi di Milano tra le 100 opere selezionate nelle diverse sezioni dell'edizione scorsa; la seconda al Natural History Museum di Londra, nella prima tappa della mostra dei vincitori del 2013 che girerà per il mondo e raggiungerà l'Italia il prossimo autunno.

Più che un'esposizione, un vero e proprio viaggio nelle meraviglie della natura più incontaminata raccontata con passione, pazienza e creatività da fotografi di tutto il mondo.


COMMENTI
 
LA MAPPA
  NOTIZIE

VEDI ANCHE

Vedi tutte le notizie >