Dal 30 ottobre l'arte del museo napoletano a portata di clic

Il Museo di Capodimonte sbarca su Google Arts: online oltre 500 capolavori

Tiziano, Ritratto del Cardinale Alessandro Farnese, Napoli, Museo e Real Bosco di Capodimonte
 

Samantha De Martin

30/10/2018

Napoli - Il Museo di Capodimonte da oggi si potrà visitare da tutto il mondo con pochi clic, grazie alla collaborazione con Google Arts.
Oltre 500 capolavori, dalla Flagellazione di Cristo di Caravaggio alla Danae di Tiziano, dalla Parabola dei ciechi di Brueghel il Vecchio alla Madonna del divino amore di Raffaello si potranno ammirare comodamente da casa. Molti di questi, fotografati con l'altissima tecnologia di Art Camera, potranno addirittura essere studiati nel dettaglio, rivelando particolari non visibili ad occhio nudo.
L'annuncio è arrivato nel corso della presentazione dell'iniziativa “Grow with Google Napoli” che coinvolge altri musei e istituzioni culturali della città.

All'indirizzo https://artsandculture.google.com/partner/museo-e-real-bosco-di-capodimonte?hl=IT il visitatore virtuale è invitato a scegliere tra 14 storie, una sorta di racconto breve in dieci slides, con un focus sulle opere, una storia per bambini, due sul Bosco, un approfondimento sui Farnese, sul Vesuvio nell'Arte.

Grazie a Street View da ogni parte del mondo sarà possibile visitare virtualmente l’intero primo piano del Museo e il Real Bosco di Capodimonte, selezionando edifici e opere, scoprendone i dettagli con pochi, semplici passaggi. Grazie a un "trolley" di Street View che ha scattato le immagini di alcune gallerie a 360°, gli utenti potranno “passeggiare” virtualmente nel museo, muovendosi in tutta naturalezza tra 60 stanze del primo piano, dal Salone della Culla a quello delle Feste.

“Grazie alla piattaforma Google, il Museo di Capodimonte sarà accessibile 365 giorni all'anno, 24 ore al giorno da ogni angolo del pianeta, ecco perché sono particolarmente orgoglioso di questo accesso mondiale e altamente democratico alla nostra immensa collezione” ha commentato il direttore Sylvain Bellenger.

E così il più grande parco urbano d’Italia con i suoi edifici storici, e la prestigiosa istituzione di fama internazionale, con circa 50mila opere d’arte che compongono una delle più ampie e articolate collezioni d’arte antica, moderna e contemporanea al mondo - da Michelangelo a Caravaggio, da Raffaello ad Artemisia Gentileschi - incontrano la piattaforma di Google che permette agli utenti di esplorare le opere d'arte di oltre 1500 musei.


Leggi anche:


• I suoni dell'arte: nasce Radio Capodimonte

COMMENTI
 
LA MAPPA
  NOTIZIE

VEDI ANCHE

Vedi tutte le notizie >