Dal 6 maggio

Bentornato Apollo

Testa di Apollo, Museo archeologico Provinciale, Salerno
 

L.S.

06/05/2016

Salerno - Salerno celebra il ritorno del suo ambasciatore nel mondo, la testa di Apollo che è grande vanto del Museo Archeologico Provinciale.

E' il termine di un lungo viaggio che ha portato la scultura bronzea ripescata nelle acque del golfo nel 1930 a Palazzo Strozzi, a Firenze, al Getty Museum di Los Angeles e alla National Gallery of Art di Washington insieme alla mostra "Potere e pathos. Bronzi del mondo ellenistico".

Il museo ha quindi deciso di accogliere il suo capolavoro con una festa che per l'intero mese di maggio si articolerà in un programma di eventi rivolti a tutto il pubblico, grandi e bambini. Il 6 maggio, le danze si apriranno con l'apertura straordinaria del museo fino alle 21:30 e la sorpresa di un nuovo allestimento temporaneo che consentirà di ammirare l'opera in tutta la sua forza espressiva. E ancora letture sul mito di Apollo e a seguire live set.

E sarà meglio approfittare dell'opportunità perchè presto la statua farà nuovamente i bagagli insieme alla mostra "L'oro del Mediterraneo" che dal prossimo giugno fino al novembre del 2017 la porterà in tournèe tra le principali istituzioni museali cinesi a cominciare dall'Emperor Qinshihuang’s Mausoleum Site Museum di Xi’an.

COMMENTI
 
LA MAPPA
  NOTIZIE

VEDI ANCHE

Vedi tutte le notizie >