Museo Archeologico Nazionale di Aquileia | Dal 2 luglio al 3 ottobre 2017

Antiche civiltà si incontrano ad Aquileia, grazie alla mostra Volti di Palmira ad Aquileia al Museo Archeologico Nazionale di Aquileia visitabile dal 2 luglio al 3 ottobre 2017.

Le città di Palmira ed Aquileia, in un passato glorioso perduto nei secoli, erano emblemi di pacifica convivenza tra culture e religioni differenti, rivolte al comune orizzonte di un unico mare, il Medinerraneo, che fu culla di prosperi commerci e fucina di profonde contaminazioni culturali.

A testimonianza di quei legami fortunati tra Oriente e Occidente, echeggiano le assonanze scolpite nei frammenti di una città mitica, la cui memoria vive nei volti di pietra dei suoi antichi abitanti.
I lineamenti millenari dei figli della "sposa del deserto" rimandano sorprendentemente alle fattezze dei cittadini aquilesi dei primi secoli dopo Cristo, effigiati a sigillo di affinità illuminate tra uomini e culture capaci di sopravvivere alle devastazioni dei tempi più cupi della storia.

Vedi anche:
Volti di Palmira ad Aquileia: in mostra le meraviglie della "sposa del deserto"
Volti di Palmira ad Aquileia
Sguardi su Palmira. Fotografie di Elio Ciol
 

FOTO


Echi dalla "Porta d'Oriente"

Tessere palmirene, I-III secolo d.C., Terracotta, da 0.9 x 1.2 a 3.3 x 3 cm, Spessore da 0.2 a 1 cm, Terra Sancta Museum - sezione archeologica, Gerusalemme | Foto © Gianluca Baronchelli
Tessere palmirene, I-III secolo d.C., Terracotta, da 0.9 x 1.2 a 3.3 x 3 cm, Spessore da 0.2 a 1 cm, Terra Sancta Museum - sezione archeologica, Gerusalemme | Foto © Gianluca Baronchelli
   
 
  • Tessere palmirene, I-III secolo d.C., Terracotta, da 0.9 x 1.2 a 3.3 x 3 cm, Spessore da 0.2 a 1 cm, Terra Sancta Museum - sezione archeologica, Gerusalemme | Foto © Gianluca Baronchelli
  • Frammento di rilievo funerario, Seconda metà II secolo d.C. Calcare rosato, 23 x 22 x 38 cm, Musei Vaticani | Foto © Gianluca Baronchelli
  • Rilievo funerario con busto femminile, Seconda metà II secolo d. C, Calcare grigio, 36 x 17 x 45 cm, Musei Vaticani | Foto © Gianluca Baronchelli
  • Busto muliebre da sarcofago palmireno, Seconda metà II secolo d.C., Calcare, 29.5 x 14.5 x 36.4 cm, Terra Sancta Museum - sezione archeologica, Gerusalemme | Foto © Gianluca Baronchelli
  • Rilievo funerario con ritratto di Batmalkû e Hairan, III secolo d.C., Calcare dorato e dipinto, 47.3 x 16.5 x 53.5 cm, Museo delle Civiltà - Collezioni d’Arte Orientale ‘Giuseppe Tucci’ di Roma
  • Rilievo funerario con ritratto femminile, Primi decenni III secolo d.C., Calcare, 6 x 59 cm, Museo di Scultura Antica Giovanni Barracco | Foto © Gianluca Baronchelli
  • Ritratto femminile da rilievo funerario, Seconda metà II-inizi III secolo d.C., Calcare, 26 x 18 x 30 cm, Civico Museo Archeologico di Milano
  • Testa di sacerdote da sarcofago palmireno, Seconda metà II-inizi III secolo d.C., Calcare, h. 30 cm, Terra Sancta Museum - sezione archeologica, Gerusalemme | Foto © Gianluca Baronchelli
  • Rilievo funerario con ritratto di Malikū, Seconda metà II-inizi III secolo d.C., Calcare, 40 x 20,6 x 55,9 cm, Terra Sancta Museum - sezione archeologica, Gerusalemme | Foto © Gianluca Baronchelli
  • Rilievo funerario con ritratto di Šalamallat, Seconda metà II - inizi III secolo d.C., Calcare, 41 x 23 x 55 cm, Terra Sancta Museum - sezione archeologica, Gerusalemme | Foto © Gianluca Baronchelli
  • Rilievo funerario con ritratto di ‘Aqrabân, Seconda metà II-inizi III secolo d.C., Calcare, 47 x 17 x 51.9 cm, Terra Sancta Museum - sezione archeologica, Gerusalemme | Foto © Gianluca Baronchelli
  • Rilievo funerario con ritratto di Makkai, Terzo quarto I secolo d.C., Calcare, 42x 52 cm, Collezione privata | Foto © Gianluca Baronchelli
  • Monumento a edicola con ritratto di defunto, Inizio II secolo d.C. Calcare, 60 x 29 x 71.5 cm, Museo Archeologico Nazionale di Aquileia | Foto © Gianluca Baronchelli
  • Stele della mima Bassillaù, Prima metà III secolo d.C. (tardo severiana), Calcare, 54,.5 x 14 x 94 cm, Museo Archeologico Nazionale di Aquileia | Foto © Gianluca Baronchelli
  • Stele di Fausto e Procula, Fine I secolo d.C. Calcare, 70 x 32 x 109 cm, Museo Archeologico Nazionale di Aquileia | Foto © Gianluca Baronchelli
  • Altare dedicato al Sole Altissimo, Seconda metà I secolo d.C., Marmo greco,  53 x 53 x 84.5 cm, Musei Capitolini di Roma
  • Stele di Aurelio Aplo, Fine III secolo d.C. Calcare,  75 x 18 x 126 cm, Museo Archeologico Nazionale di Aquileia | Foto © Gianluca Baronchelli
  • Stele con coppia di coniugi, Terzo quarto I secolo d.C., Calcare, 64 x 64 x 19 cm, Museo Archeologico Nazionale di Aquileia | Foto © Gianluca Baronchelli
  • Stele di Optata Fadia, Primo terzo I secolo d.C., Calcare, 77 x 20 x 175 cm, Museo Archeologico Nazionale di Aquileia | Foto © Gianluca Baronchelli
  • Stele con coppia di coniugi, Fine I secolo a.C. Calcare, 54 x 105 x 35 cm Museo Archeologico Nazionale di Aquileia | Foto © Gianluca Baronchelli
  • La Via Colonnata, Palmira | Foto © Elio Ciol
  • La Via Colonnata e l’Arco Severiano, Palmira | Foto © Elio Ciol
  • Il tempio di Bel (particolare), Palmira | Foto © Elio Ciol
  • Il teatro: orchestra ed edificio scenico, Palmira | Foto © Elio Ciol
   

COMMENTI

VEDI ANCHE


Il Rinascimento underground di Hieronymus Bosch foto | Milano | Palazzo Reale | Dal 9 novembre 2022 al 12 marzo 2023 Il Rinascimento underground di Hieronymus Bosch Appuntamento imperdibile con i mondi fantastici pullulanti di incendi notturni, mostri di ogni sorta e figure curiose del Maestro fiammingo.   Agli albori di un nuovo paradigma di Bellezza foto | Al cinema | Il 28, 29 e 30 novembre 2022 Agli albori di un nuovo paradigma di Bellezza Arriva nelle sale, il primo docufilm sulla vita del maestro della Primavera.   Victoria Lomasko foto | Brescia | Museo di Santa Giulia | Dall'11 novembre 2022 all'8 gennaio 2013 Victoria Lomasko In mostra a Brescia un racconto per immagini della storia sociale e politica della Russia dal 2011 ad oggi.   Formidabile Boccioni foto | Il film documentario firmato ARTE.it Originals Formidabile Boccioni Un docufilm racconta la vicenda umana ed artistica di Umberto Boccioni, Prometeo della modernità.   Munch. Amori, fantasmi e donne vampiro foto | Al cinema | Il 7, 8 e 9 novembre 2022 Munch. Amori, fantasmi e donne vampiro Sul grande schermo l'incanto del Grande Nord e la storia di un artista universale.   L'ombra di Caravaggio foto | Dal 3 Novembre 2022 solo al cinema L'ombra di Caravaggio L'ombra di Caravaggio   La Brixia cancellata di Emilio Isgrò foto | Parco Archeologico di Brescia Romana / Museo di Santa Giulia | Dal 23 giugno 2022 all'8 gennaio 2023 La Brixia cancellata di Emilio Isgrò Va in scena a Brescia un inedito progetto espositivo che si dipana tra archeologia ed arte contemporanea, tra cultura classica, passato e presente.   Yōkai. Le Antiche Stampe dei Mostri Giapponesi foto | Villa Reale di Monza | Dal 30 aprile al 9 ottobre 2022 Yōkai. Le Antiche Stampe dei Mostri Giapponesi Un'immersione nel mondo dei mostri giapponesi, tra folklore e storia dell'arte, mitologia greca e teologia, leggende e storia della scienza occidentale.   Fabrizio Clerici. L’atlante del meraviglioso foto | Roma | Galleria Nazionale d’Arte Moderna e Contemporanea | Dal 28 giugno al 2 ottobre 2022 Fabrizio Clerici. L’atlante del meraviglioso Un viaggio visionario e collettivo nell’immaginario di un grande protagonista dell’arte italiana del Novecento.   Espressionismo svizzero foto | Museo Archeologico Regionale di Aosta | Dal 25 giugno al 23 ottobre 2022 Espressionismo svizzero Dalla Svizzera ad Aosta, una mostra inedita conduce alla scoperta di una stagione straordinaria, ma ancora poco nota, dell’arte del Novecento.   Federico da Montefeltro e Francesco di Giorgio: Urbino crocevia delle arti foto | Palazzo Ducale di Urbino | Dal 23 giugno al 10 settembre 2022 Federico da Montefeltro e Francesco di Giorgio: Urbino crocevia delle arti Un intenso viaggio nella storia di Urbino e della sua corte in compagnia del duca Federico e dell'architetto Francesco di Giorgio.   Eteria foto | Catania | Palazzo della Cultura | Dal 16 giugno al 16 ottobre 2022 Eteria La verità oltre il glamour: la denuncia pop di Andrea Chisesi tra ciò che è stato e continua ad essere.