Albrecht Dürer

Norimberga 1471 - 1528

PITTORE / INCISORE

Biografia

Compie l’apprendistato come orafo presso la bottega paterna, ma si trasferisce presso Michael Wolgemut dove ottiene una formazione tecnicamente ricca e varia, in particolare nell’arte dell’incisione. Non a caso la sua prima produzione è di tipo grafico: disgni  apunta d’arento  eincisioni per libri illustrati, per lo stampatore di Basilea Johann Amerbach. Nei suoi disegni è evidente la conoscenza dell’arte antica e italiana. Nel 1494 compie il primo  viaggio in Italia , che si ferma a Venezia. Tornato a Norimberga, apre una bottega propria in cui produce sia opere grafiche e che pittoriche per commissioni pubbliche e private. Tra queste anche grandi pale d’altare come il “Compianto su Cristo morto” (1500, Monaco), l’”Adorazione dei Magi” (1504 Firenze) e l’Altare Jabach (1503, smembrato in diversi musei). Nel 1505 compie il secondo viaggio in Italia, con l’intento di perfezionare la conoscenza della tecnivca della prospettiva di cui rimane segno nella sua ultima pala, l’”Adorazione della Trinità” (1511, Vienna), in cui adotta lo schema italiano della tavola unica, impreziosita da una cornice disegnata dall’artista stesso.

COMMENTI:

Notizie dal Web

Vedi Anche