Prato | Museo di Palazzo Pretorio | Dal 14 dicembre 2019 al 6 gennaio 2021

Riapre Palazzo Pretorio a Prato: in mostra un'approfondita ricostruzione delle vicende storiche delle opere e dell’interesse del collezionismo toscano per la pittura napoletana del Seicento.

Un'esposizione dedicata alla passione per la pittura napoletana del Seicento diffusasi in Toscanacon modalità e in tempi diversi grazie a due importanti collezioni, da un lato quella del Museo di Palazzo Pretorio di Prato, una delle raccolte più importanti della regione, seconda solo alle Gallerie di Firenze, e dall'altro quella della Fondazione Giuseppe e Margaret De Vito per la Storia dell’Arte Moderna a Napoli, che ha sede sulle colline intorno a Firenze, nella villa di Olmo (Vaglia) e costituisce una delle più significative collezioni private in assoluto di pittura napoletana del Seicento.

Dopo Caravaggio. il Seicento napoletano nelle collezioni di Palazzo Pretorio e della Fondazione De Vito intende valorizzare le opere del Museo di Palazzo Pretorio e della Fondazione De Vito, documentando l’interesse per il naturalismo della pittura napoletana del Seicento attraverso due storie di collezionismo antico e moderno, che conducono il visitatore lungo il percorso artistico successivo alla presenza a Napoli di Caravaggio, attraverso i lavori dei più significativi pittori dell'epoca, da Battistello a Nicola Malinconico, da Mattia Preti al Maestro dell'Annuncio ai pastori e molti altri.

Leggi anche:
Dopo Caravaggio. il Seicento napoletano nelle collezioni di Palazzo Pretorio e della Fondazione De Vito
 

FOTO


Dopo Caravaggio

Collezione Fondazione De Vito, Bernardo Cavallino, Santa Lucia, 1645-1648 circa, Olio su tela, 103 x 129.5 cm
Collezione Fondazione De Vito, Bernardo Cavallino, Santa Lucia, 1645-1648 circa, Olio su tela, 103 x 129.5 cm
   
 
  • Collezione Fondazione De Vito, Bernardo Cavallino, Santa Lucia, 1645-1648 circa, Olio su tela, 103 x 129.5 cm
  • Museo di Palazzo Pretorio, Mattia Preti, Ripudio di Agar, 1635-1640 circa, Olio su tela, 280 x 185 cm
  • Museo di Palazzo Pretorio, Battistello Caracciolo, Noli me tangere, 1618, Olio su tela, 142 x 123 cm
  • Museo di Palazzo Pretorio, Nicola Malinconico, Il buon Samaritano, 1703-1706 circa, Olio su tela, 199 x 147 cm
  • Collezione De Vito, Mattia Preti, Deposizione di Cristo dalla croce, Ottavo decennio del XVII secolo, Olio su tela, 128 x 179 cm
  • Collezione De Vito, Jusepe de Ribera, Sant'Antonio abate, 1638 (datato), Olio su tela, 65.5 x 71.5 cm
  • Collezione De Vito, Maestro dell'annuncio ai pastori (Juan Dò?), Giovane che odora una rosa, 1640-1645 circa, Olio su tela, 79 x 104 cm
  • Collezione De Vito, Giovanni Battista Caracciolo detto Battistello, San Giovannino
   

COMMENTI

VEDI ANCHE


Il Rinascimento underground di Hieronymus Bosch foto | Milano | Palazzo Reale | Dal 9 novembre 2022 al 12 marzo 2023 Il Rinascimento underground di Hieronymus Bosch Appuntamento imperdibile con i mondi fantastici pullulanti di incendi notturni, mostri di ogni sorta e figure curiose del Maestro fiammingo.   Agli albori di un nuovo paradigma di Bellezza foto | Al cinema | Il 28, 29 e 30 novembre 2022 Agli albori di un nuovo paradigma di Bellezza Arriva nelle sale, il primo docufilm sulla vita del maestro della Primavera.   Victoria Lomasko foto | Brescia | Museo di Santa Giulia | Dall'11 novembre 2022 all'8 gennaio 2013 Victoria Lomasko In mostra a Brescia un racconto per immagini della storia sociale e politica della Russia dal 2011 ad oggi.   Formidabile Boccioni foto | Il film documentario firmato ARTE.it Originals Formidabile Boccioni Un docufilm racconta la vicenda umana ed artistica di Umberto Boccioni, Prometeo della modernità.   Munch. Amori, fantasmi e donne vampiro foto | Al cinema | Il 7, 8 e 9 novembre 2022 Munch. Amori, fantasmi e donne vampiro Sul grande schermo l'incanto del Grande Nord e la storia di un artista universale.   L'ombra di Caravaggio foto | Dal 3 Novembre 2022 solo al cinema L'ombra di Caravaggio L'ombra di Caravaggio   La Brixia cancellata di Emilio Isgrò foto | Parco Archeologico di Brescia Romana / Museo di Santa Giulia | Dal 23 giugno 2022 all'8 gennaio 2023 La Brixia cancellata di Emilio Isgrò Va in scena a Brescia un inedito progetto espositivo che si dipana tra archeologia ed arte contemporanea, tra cultura classica, passato e presente.   Yōkai. Le Antiche Stampe dei Mostri Giapponesi foto | Villa Reale di Monza | Dal 30 aprile al 9 ottobre 2022 Yōkai. Le Antiche Stampe dei Mostri Giapponesi Un'immersione nel mondo dei mostri giapponesi, tra folklore e storia dell'arte, mitologia greca e teologia, leggende e storia della scienza occidentale.   Fabrizio Clerici. L’atlante del meraviglioso foto | Roma | Galleria Nazionale d’Arte Moderna e Contemporanea | Dal 28 giugno al 2 ottobre 2022 Fabrizio Clerici. L’atlante del meraviglioso Un viaggio visionario e collettivo nell’immaginario di un grande protagonista dell’arte italiana del Novecento.   Espressionismo svizzero foto | Museo Archeologico Regionale di Aosta | Dal 25 giugno al 23 ottobre 2022 Espressionismo svizzero Dalla Svizzera ad Aosta, una mostra inedita conduce alla scoperta di una stagione straordinaria, ma ancora poco nota, dell’arte del Novecento.   Federico da Montefeltro e Francesco di Giorgio: Urbino crocevia delle arti foto | Palazzo Ducale di Urbino | Dal 23 giugno al 10 settembre 2022 Federico da Montefeltro e Francesco di Giorgio: Urbino crocevia delle arti Un intenso viaggio nella storia di Urbino e della sua corte in compagnia del duca Federico e dell'architetto Francesco di Giorgio.   Eteria foto | Catania | Palazzo della Cultura | Dal 16 giugno al 16 ottobre 2022 Eteria La verità oltre il glamour: la denuncia pop di Andrea Chisesi tra ciò che è stato e continua ad essere.