Notturni d’Arte

 

08/06/2004

Nel prossimo mese l’Associazione Futuro animerà le serate dei Romani con il nuovo programma “Notturni d’Arte”. Si potranno ammirare i capolavori di Bernini, Borromoni e Caravaggio dalle ore 21,00 in poi, sotto la luce delle stelle e nell’orario più confortevole dell’estate romana 2004.L’iniziativa partirà il 3 giugno con un notturno caravaggesco nella Chiesa di S. Luigi dei Francesi, dove nella cappella Contarelli, Caravaggio dedicò un emozionante ciclo di tele a San Matteo. A seguire l’8 giugno aprirà i battenti S. Maria del Popolo, scrigno di capolavori tra Rinascimento e Barocco da Pinturicchio e Raffaello a Bernini e Domenico Fontana, mentre a S. Maria della Vittoria il 15 giugno si potranno ammirare la straordinaria Estasi di Santa Teresa e il ciclo di San Francesco del Domenichino. Evento eccezionale del programma il 16 giugno sarà l’apertura straordinaria in notturna della Basilica di S. Giovanni in Laterano (prenotazione obbligatoria) occasione per i visitatori di salire sulla imponente loggia della facciata, di solito chiusa al pubblico, per godere un inedito panorama della città. Chiudono il ciclo del mese S. Francesco a Ripa (22 giugno), che conserva la spettacolare Beata Ludovica Albertoni di Bernini e la misteriosa chiesa di S. Carlino alle Quattro Fontane (24 giugno), tra gli ultimi capolavori di Francesco Borromini. A luglio sarà la volta di S. Giovanni in Oleo e delle passeggiate notturne all’Isola Tiberina, nel quartiere Coppedè, al Pincio e nel Ghetto.

COMMENTI
 
LA MAPPA
  NOTIZIE

VEDI ANCHE

Vedi tutte le notizie >