Gli ingredienti: video didattici, exhibit scientifici, opere e performance

Il Gusto tra arte e scienza

Sophie Calle, Chromatic Diet, Thursday: Green
 

L.S.

09/01/2014

Milano - Dal 31 gennaio al 12 marzo, la Triennale di Milano, in collaborazione con la Fondazione Marino Golinelli, si occuperà di Gola, esplorando il tema del gusto dalle prospettive dell’arte e della scienza.

La valenza emotiva del cibo sarà il cuore di una ricerca che si affiderà da un lato all’approccio razionale della conoscenza e della comprensione della materia e dall’altro lo adotterà lo sguardo e la sensibilità di artisti che ne hanno colto gli aspetti più curiosi e divertenti.

Articolando il percorso in cinque ambienti espositivi, che passeranno in rassegna i dillemmi dell'onnivoro di fronte al piacere, analizzeranno la natura sensoriale del gusto, illustreranno i meccanismi che determinano le scelte a tavola, i segreti dei cibi-spazzatura e inviteranno alla ricostruzione di un nuovo gusto più consapevole, la mostra mescolerà diversi ingredienti: filmati introduttivi di tipo didattico, exhibit scientifici dedicati ad aspetti e curiosità relativi all’argomento in esame, e al tempo stesso opere e performance come il video di Marina Abramovic che addenta e mangia una cipolla cruda.

Un antipasto per ingannare l’attesa dell’Expo 2015 che all’alimentazione dedicherà lavoro e dibattiti.


COMMENTI
 
LA MAPPA
  NOTIZIE

VEDI ANCHE

Vedi tutte le notizie >