Sabato 30 novembre la presentazione del progetto con il Ministro Massimo Bray

Il Museo delle Navi che nascerà a Pisa

 

L.Sanfelice

29/11/2013

Pisa - Gli Arsenali Medicei di Pisa, il cui restauro è stato curato dalla Soprintendenza per i Beni Architettonici, Paesaggistici, Storici, Artistici e Etnoantropologici delle Province di Pisa e Livorno, metteranno in mostra reperti e relitti dello scavo di San Rossore dando vita ad un museo capace di riunire archeologia, archeologia industriale e mondo navale sotto lo stesso tetto.

Nel 1998 è infatti emerso che il sito, inizialmente ritenuto uno scalo portuale, era in realtà il punto di incrocio tra un canale della centuriazione pisana e il letto del fiume Serchio dove una serie di almeno sette alluvioni verificatesi tra il II secolo a.C. e il VII secolo d.C. affondarono una trentina di navi che, grazie ad una particolare condizione dovuta alla mancanza di ossigeno e alla presenza di falde sotterranee, si sono conservate quasi intatte insieme ai loro carichi spingendo a classificare l’area come una “Pompei marittima”.

La presentazione del progetto di quello che nel suo genere promette di essere lo spazio più grande d’Europa avrà luogo sabato 30 novembre alla presenza del Ministro dei Beni Culturali Massimo Bray.


COMMENTI
 
LA MAPPA
  NOTIZIE

VEDI ANCHE

Vedi tutte le notizie >