Musei: percentuali in crescita rispetto al 2015

Il boom della cultura a Pasqua

Camera Picta, L'oculo, Andrea Mantegna
 

L. Sanfelice

29/03/2016

Musei pieni come uova nei giorni delle straordinarie aperture delle festività pasquali.
L’invito del Ministro dei beni culturali, Dario Franceschini, di andare a visitare e riscoprire il patrimonio del nostro territorio è stato infatti accolto da moltissimi visitatori che hanno trascorso lunghe ore in coda anche sotto le piogge di Pasquetta.

Assalto ai monumenti e ai grandi musei
La soddisfazione all'indomani del primo banco di prova per gli operatori turistici è palpabile, e il Mibact festeggia ovunque percentuali in crescita rispetto allo scorso anno. I dati forniti dal ministero ufficializzano 36mila presenze al Colosseo, 25mila agli Scavi di Pompei, 22mila ai Musei ai Giardini Reali di Torino e 20mila agli Uffizi di Firenze.

Il caso di Mantova
Tra le città un posto sul podio spetta a Mantova che ha registrato un 40% in più di affluenze rispetto al 2015. Un assaggio parzialmente previsto con la complicità del bel tempo e destinato a crescere ulteriormente dopo il 9 aprile quando verrà inaugurato il palinsesto di iniziative di "Mantova Capitale Italiana della cultura 2016". 
Nella città dei Gonzaga, Palazzo Ducale e Palazzo Te sono state le mete predilette, ma importanti risultati sono stati segnalati anche in altri monumenti come la Basilica Palatina di Santa Barbara che in quattro ore di apertura ha accolto circa duemila persone e Sant'Andrea scelta da più di 1500 turisti.

COMMENTI
 
LA MAPPA
  NOTIZIE

VEDI ANCHE

Vedi tutte le notizie >