Leonardo da Vinci. Dama con l'Ermellino

Leonardo da Vinci, Dama con l’Ermellino, 1487 - 1490 ca., Olio su tavola, 40.3 x 54.8 cm, Cracovia, Museo Nazionale di Cracovia

DAL 19/05/2017 AL 30/11/2019

Cracovia

LUOGO: Cracovia - Al. 3 Maja 1 | Museo Museo Nazionale di Cracovia

ENTI PROMOTORI:

Museo Nazionale di Cracovia

TELEFONO PER INFORMAZIONI: +48 12 4335744

SITO UFFICIALE: mnk.pl

ARTISTI: Leonardo da Vinci

PROMOTORI: Museo Nazionale di Cracovia

COMUNICATO STAMPA:

Presso il Museo Nazionale di Cracovia è possibile ammirare fino al 30 novembre 2019 la spettacolare opera di Leonardo da Vinci Dama con l'Ermellino.

Il dipinto è stato acquistato nel 1800 circa in Italia, da Adam Jerzy, figlio della principessa Izabela Czartoryska, e donato al Museo di Puławy dove fu esposto nella 'Casa Gotica' dal 1809 al 1830.

A Puławy è stato erroneamente considerato un ritratto che allude alla amata amante del re Francesco I di Francia, denominata "Belle Ferronière". Adesso sappiamo che l'oggetto del ritratto è in realtà Cecilia Gallerani (1473-1536 circa), amante rinomata di Lodovico Sforza, duca di Milano, detto "il Moro".
L'ermellino, nel ritratto da lui commissionato, è un'allusione allo stesso Duca Sforza, a cui si riferiva anche come 'Ermellino Bianco'. Il ritratto incarna l'idea rinascimentale dell'immagine come illusione di vitalità naturale.
L'artista è riuscito a raggiungere questo risultato grazie alla sua conoscenza dell'anatomia e delle capacità di illuminazione, che gli hanno permesso di creare una figura umana tridimensionale sul piano dell'immagine.
Lo sfondo originale, che è stato sovraverniciato con il nero nel 19° secolo, è stato anche modellato con la luce proprio come la figura, che doveva dare l'impressione del modello che emerge dalle ombre.

Il ritratto è diventato proprietà della Repubblica di Polonia nel 2016.

CAPOLAVORI

DA NON PERDERE


FOTO



Notizie