San Giovanni Battista

Leonardo da Vinci, San Giovanni Battista, 1508 ca., Olio su tavola, 57 X 69 cm, Parigi, Musée du Louvre

 

INDIRIZZO: Parigi, Museo del Louvre, Rue de Rivoli

DESCRIZIONE: Un giovane San Giovanni emerge dall’ombra che lo circonda con uno sguardo languido, il sorriso lievemente accennato e i lunghi capelli ricci che ricordano quelli del Salaì, allievo di Leonardo che si prestò forse come modello.

La veste, composta da una pelliccia cadente e sorretta dal braccio sinistro, lascia scoperti il braccio e la spalla destra, dalle proporzioni perfette. Il dito indice è rivolto verso l’alto a indicare il cielo, mentre poco dietro appare la croce, come a illustrare il destino sacrificale del Cristo. La torsione del busto è controllata dalla posizione della mano che assicura l’equilibrio del corpo.

La tecnica dello "sfumato" permette di ottenere morbidi e delicatissimi passaggi tra le luci e le ombre, enfatizzando la plasticità del soggetto e la rotondità delle forme. Il tema e il protagonista ricompaiono anche in un dipinto più tardo attribuito alla bottega di Leonardo.
L’opera, realizzata tra il 1508 e il 1513, sarebbe stata commissionata a Firenze da Giovanni Benci verso il 1505.

Divenuta di proprietà del Salaì alla morte di Leonardo, l’opera, dopo la morte dell’allievo, sarebbe stata venduta a Francesco I di Francia, per ricomparire verso il 1630 in un inventario dei beni di proprietà di Roger Duplessis de Liancourt, ciambellano di Luigi XIII presso il re Carlo I d'Inghilterra.
Dopo non poche vicessitudini, entro il 1666 la tavola era già nelle collezioni reali di Francia, confluite poi al Louvre dopo la Rivoluzione.

CAPOLAVORI

DA NON PERDERE


FOTO



Notizie